HomeSezioniCronaca & PoliticaScatta la battaglia alla zanzara...

Scatta la battaglia alla zanzara tigre

Il Comune di Firenze apre la ''Campagna-ZZzzanzara Tigre una lotta da vincere insieme''. Ecco tutto quello che c’è da sapere

-

Lotta alla zanzare tigre, si parte. Scatta il 27 aprile la campagna contro la zanzara tigre e la disinfestazione delle aree pubbliche. Anche quest’anno, dopo un inverno mite e molto piovoso con temperature ben superiori alla media stagionale, le zanzare hanno trovato un habitat favorevole al loro sviluppo. Così, il Comune di Firenze, giocando di anticipo, apre la “Campagna-ZZzzanzara Tigre una lotta da vincere insieme”.

le mosse

Di che cosa si tratta? È anzitutto in distribuzione un piccolo manuale per i cittadini che, in questi giorni, viene distribuito in scuole, biblioteche, sedi dei Quartieri, presidi delle aziende sanitarie locali. Verrà proposto anche un questionario, anche questo distribuito nelle scuole comunali e durante le iniziative pubbliche: l’obiettivo è quello monitorare la conoscenza di questi insetti, per capire come migliorare ulteriormente le già importanti misure di prevenzione adottate dal Comune nelle aree pubbliche, con interventi antilarvali e controlli nei giardini, nelle caditoie stradali, nei fossi e nei canali.

cittadini chiamati “alle armi”

Nelle città più del 70% dei focolai si trova in area privata ed è quindi importante che tutti i cittadini facciano la loro parte mettendo in atto le misure di prevenzione e trattamento in giardini privati e corti interne. Sono in programma anche incontri formativi, tenuti da esperti, con gli amministratori condominiali considerati elementi fondamentali tra gli addetti ai lavori per portare in concreto le ‘buone pratiche’ nel contesto privato.

i consigli

Ecco alcuni consigli da seguire per evitare la nascita e lo sviluppo delle larve: eliminare i sottovasi (o comunque non lasciare ristagnare l’acqua) e moderare le annaffiature, impedire i ristagni di acqua piovana sui teli e sugli oggetti esposti all’aperto, verificare periodicamente che le grondaie e i pozzetti delle acque piovane e le canalette di scorrimento delle acque in eccesso, siano ostruite, non lasciare all’aperto contenitori che possano raccogliere acqua (barattoli, ciotoli per animali, piscine gonfiabili, giochi per bambini, pneumatici) e tenere rovesciato l’annaffiatoio, coprire bidoni,secchi, cisterne e vasche con coperchi ermetici, teli ben tesi o reti zanzariere.

Queste misure di prevenzione sono utili anche per combattere le zanzare comuni, che hanno un ciclo di vita simile alla tigre.

Ultime notizie