sabato, 15 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaScatta l'ora di Pitti, tutti...

Scatta l’ora di Pitti, tutti i cambiamenti e gli appuntamenti

Scatta domani l'ora x: arriva Pitti Uomo, la settimana dedicata alla moda maschile e alle più grandi maison del mondo. Per rivoluzionarci non solo il guardaroba, ma anche la viabilità attorno alla Fortezza, almeno per un mese, tra le varie iniziative. Più di 1000 i marchi presenti, record assoluto di partecipazione (anche virtuale).

-

 

Scatta domani l’ora x: arriva Pitti Uomo, la settimana dedicata alla moda maschile e alle più grandi maison del mondo. Per rivoluzionarci non solo il guardaroba, ma anche la viabilità attorno alla Fortezza, almeno per un mese, tra le varie iniziative. Più di 1000 i marchi presenti, record assoluto di partecipazione (anche virtuale). Intanto è stato sospeso lo sciopero annunciato dai dipendenti di Firenze Fiera per domani.

SCIOPERO. Oggi i sindacati hanno annunciato la sospensione dello sciopero annunciato proprio per la giornata di apertura di Pitti. Al centro delle preoccupazioni dei 42 lavoratori di Firenze Fiera la messa in discussione degli accordi sindacali vigenti e il futuro della società, con la mancanza della figura del direttore generale e le voci di accorpamento con Pitti Immagine. La prossima settimana i rappresentanti sindacali incontreranno il presidente della Regione Enrico Rossi. L’inaugurazione della settimana della moda è salva.

1.010 MARCHI. Sono 1.010 i marchi presenti alla Fortezza da Basso, record assoluto di partecipazioni, a cui si aggiungono le 80 collezioni donna presentate da Pitti W alla Dogana, per un totale di circa 1.090 collezioni. Il ruolo del salone come punto di riferimento sulla scena internazionale è dimostrato dall’aumento delle richieste estere di partecipazione (+20% le richieste di marchi e aziende straniere a questa edizione).

BUYERS. E poi c’è il pubblico dei compratori di Pitti Uomo: all’ultima edizione invernale, su un totale di oltre 30.000 visitatori, sono stati 23.360 i buyer arrivati a Firenze, dei quali il 30% dall’estero, in rappresentanza di tutti i negozi e i department store più importanti del mondo. Il Pitti Club, il gruppo che raccoglie le insegne più prestigiose, conta oltre 150 negozi italiani e più di 550 esteri.

FIERA DIGITALE. “A questo Pitti Uomo siamo fieri di annunciare una grande novità – dice Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine – il lancio di e-Pitti, un progetto di fiera virtuale unico al mondo, che ripropone e amplia online l’esperienza della manifestazione fisica”. Il progetto e-Pitti prevede a questa prima edizione il lancio della piattaforma digitale che ospiterà le fiere online. La piattaforma sarà completata e pubblicata in rete una settimana dopo il termine della manifestazione fisica. Avvicinando ulteriormente produttori e compratori.

EVENTI E PROSSIMI APPUNTAMENTI. Ma Pitti Uomo non è solo Fortezza. Fino al 14 gennaio la città sarà letteralmente invasa da eventi, feste riservatissime a cui tutti più modaioli cercheranno di intrufolarsi e sfilate del tutto particolari in locali, discoteche e ville da vip. La moda non lascerà la Fortezza venerdì prossimo: la settimana dopo ci aspetta Pitti Bimbo (dal 20 al 22) e quella successiva Pitti Filati (dal 26 al 28 gennaio). Con tutto ciò che ne consegue in termini di viabilità.

Guarda i cambiamenti alla viabilità

Ultime notizie