venerdì, 7 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSciopero Ataf, rientro a rischio...

Sciopero Ataf, rientro a rischio oggi pomeriggio

Scatta alle 17 lo sciopero di 4 ore indetto da Faisa e Ugl, che coinvolge gli autoferrotramvieri. Rientro a rischio per chi si è mosso con i mezzi pubblici oggi. Le due sigle sindacali raccolgono insieme circa 400 autisti solo in Ataf.

-

 

Scatta alle 17 lo sciopero di 4 ore indetto da Faisa e Ugl, che coinvolge gli autoferrotramvieri. Rientro a rischio per chi si è mosso con i mezzi pubblici oggi. Le due sigle sindacali raccolgono insieme circa 400 autisti solo in Ataf.

TAGLI. Alla base della mobilitazione, al solito, i pesanti tagli inflitti al tpl dalla Regione, in conseguenza dei minori trasferimenti statali per il 2011. Ai trasporti sono stati tolti 24 milioni in tutto (188 quelli riconfermati) per l’anno in corso.

CGIL, CISL E UIL. Rientrata invece l’identica proclamazione fatta, sempre per oggi pomeriggio, da Cgil, Cisl e Uil. I tre sindacati confederali hanno infatti firmato un accordo con la Regione e le aziende di tpl, in base al quale si impegnano a sospendere le agitazioni per 30 giorni. Nell’arco di questo mese la Regione dovrebbe riuscire a trovare altri 4 milioni da investire nei trasporti, mentre le aziende dovrebbero riuscire a racimolarne altri 5 in tutto, tra recupero dell’evasione e risparmi (ma non sul personale). Faisa e Ugl, che raccolgono la maggior parte di iscritti nel settore autoferrotramvieri, non hanno firmato l’accordo. “Finché non ci sono in ballo soldi veri – fanno sapere dalla Faisa – noi andiamo avanti”.

Ultime notizie