martedì, 16 Luglio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaSciopero per il clima (e...

Sciopero per il clima (e per le donne): in piazza a Firenze il 3 e l’8 marzo

Un inizio marzo caldo sul fronte delle proteste, anche a Firenze. Prima i Fridays for future, poi la manifestazione antifascista, infine la protesta femminista e lo sciopero generale dell'8 marzo

-

- Pubblicità -

Nella mattinata di venerdì 3 marzo 2023 il movimento “Fridays for future” torna in piazza anche a Firenze per l’undicesimo sciopero globale per il clima, con una manifestazione il cui percorso prenderà il via da piazza Santa Maria Novella. A comunicarlo sono gli stessi organizzatori, in una nota. Vista la vicinanza con la festa della donna, i giovani manifesteranno insieme ai movimenti ecofemministi e transfemministi, per la giustizia di genere e delle comunità LGBTQIA+. Si allunga quindi la lista dei cortei attesi in città nei prossimi giorni, con un inizio marzo caldo dal punto di vista delle proteste, dalla manifestazione antifascista in programma sabato fino alla sciopero femminista dell’8 marzo per cui “Non una di meno” ha promosso un’iniziativa di protesta proprio in occasione della festa della donna.

Sciopero per il clima a Firenze: il percorso della manifestazione del 3 marzo

Al Firenze la manifestazione per lo sciopero globale del clima prenderà il via alle ore 9 di venerdì 3 marzo da piazza Santa Maria Novella con un percorso che porterà il corteo verso piazza Ognissanti, Ponte Santa Trinita, Borgo San Jacopo, il lungarno fino a Ponte alle Grazie e infine con l’arrivo in piazza Santa Croce. Qui è previsto il comizio finale.

- Pubblicità -

I giovani del movimento “Fridays for future” fiorentino richiamano l’attenzione sui temi dell’emergenza climatica, “problematiche che conosciamo da decenni ma verso cui si è sempre procrastinato”, scrivono in una nota, chiedendo azioni immediate da parte della classe politica perché, dicono, “il nostro Paese sceglie solo di tamponare gli impatti della crisi climatica, ma non accenna a mitigarne le cause”. Quindi puntano il dito contro il finanziamento dei progetti delle imprese di combustibili fossili e contro i mancati investimenti per le rinnovabili. Creare comunità energetiche, migliorare l’efficienza energetica dei grandi edifici come scuole e case popolari, sviluppare il trasporto pubblico e ridurre l’uso di auto inquinanti, sono alcune delle misure indicate dai giovani. Le motivazioni in dettaglio sono pubblicate sul sito dei Fridays for future.

- Pubblicità -

Le altre manifestazioni a Firenze: corteo antifascista e sciopero femminista

I prossimi giorni sono in programma altri due cortei nel centro cittadino. Sabato 4 marzo, in occasione della manifestazione indetta per la scuola e la Costituzione, dopo il pestaggio davanti al liceo Michelangiolo, a Firenze sono attesi partecipanti da tutta Italia, anche la neo segretaria del Pd Elly Schlein e il presidente del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte. In questo caso il percorso andrà da piazza Santissima Annunziata (concentramento alle ore 14) a Santa Croce.

Sempre in piazza Santissima Annunziata il movimento “Non una di meno” ha annunciato per la festa della donna dell’8 marzo una manifestazione di protesta per lo sciopero globale femminista con lo slogan “Lotto marzo”. Dalle ore 15 sono previsti interventi e performance, poi alle 17 la partenza del corteo. Sempre per l’8 marzo i sindacati di base Cub, Cobas, Si Cobas, Slai Cobas, Sgb, Usb e Us hanno promosso uno sciopero generale a livello nazionale, contro i divari salariali, la violenza sulle donne e gli attacchi al diritto all’aborto.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -