mercoledì, 3 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Studenti, su con la schiena!...

Studenti, su con la schiena! In classe arriva lo screening per la scoliosi

Curvi sui libri? Attenzione alla schiena. E quale posto poteva essere migliore per ricordarlo se non la scuola? Per gli alunni delle medie fiorentine arriva un programma di screening per prevenire (e in caso curare) la scoliosi.

-

 

Curvi sui libri? Attenzione alla schiena. E quale posto poteva essere migliore per ricordarlo se non la scuola? Per gli alunni delle medie fiorentine arriva un programma di screening per prevenire (e in caso curare) la scoliosi.

LE VISITE. A effettuare le visite, da novembre a giugno, saranno gli esperti dell’azienda ospedaliero-universitaria di Careggi. Oltre 5600 gli studenti coinvolti (241 classi di 18 scuole). Le visite verranno effettuate durante l’orario scolastico, gratuitamente. A tutti gli studenti sarà rilasciato un referto della visita e, qualora ci fosse la necessità di un approfondimento diagnostico-strumentale, ne sarà informata la famiglia.

GENITORI. Proprio in questi giorni le famiglie sono state informate dello screening con una lettera, un opuscolo descrittivo e uno ‘screening sheet’ suddiviso in due parti da compilarsi a cura dei genitori e dello staff medico. Tutto il materiale è stato tradotto anche in albanese, arabo, cinese, rumeno, inglese, spagnolo e francese.

QUARTO DI SECOLO. Come ha ricordato il consigliere comunale Giuseppe Scola, presente al lancio dell’iniziativa, erano 25 anni che a Firenze non si facevano screening a largo raggio sulla popolazione studentesca. “L’amministrazione comunale – ha sottolineato l’assessore all’educazione Rosa Maria Di Giorgi – è impegnata a 360 gradi sul fronte della prevenzione. E’ questa la strada per ‘salvare’ sempre più ragazzi da malattie, come la scoliosi, che possono condizionare in maniera pesante il loro sviluppo.  Contemporaneamente li vogliamo anche educare per tempo all’assunzione di un corretto stile di vita: gli zainetti così carichi e pesanti che i nostri figli si mettono sulle spalle ogni giorno possono far male”.

Ultime notizie

Covid Toscana, sono i 1.163 nuovi casi: i dati del 3 marzo

I dati del bollettino Covid della Toscana del 3 marzo: casi di nuovo sopra quota mille, percentuale positivi al 4,67%

A che ora chiudono i bar e fino a quando sono aperti per l’asporto

Il nuovo Dpcm Draghi stabilisce a che ora chiudono i bar e i ristoranti dal 6 marzo: ecco quando possono stare aperti e le novità per gli orari dell'asporto

Centri commerciali aperti o chiusi sabato e domenica: cosa dice il nuovo Dpcm

Shopping a ostacoli. In zona bianca, gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali anche per il nuovo Dpcm Draghi. Quando riapriranno?

Quante persone possono partecipare ai funerali in zona gialla, arancione e rossa

Funerale in zona gialla, arancione o rossa, le regole anti-Covid: quanti possono essere i partecipanti, per cosa scatta il divieto, quali sono le deroghe agli spostamenti secondo il Dpcm