martedì, 2 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Terapie non convenzionali per i...

Terapie non convenzionali per i pazienti oncologici

È stato presentato questa mattina nella Sala Incontri di Palazzo Vecchio il convegno “Occasioni per attivare le proprie risorse positive”, che si terrà il prossimo sabato 6 novembre, organizzato dall'associazione “La Finestra” che da 10 anni combatte a fianco dei pazienti oncologici attraverso cure palliative e terapie non convenzionali.

-

È stato presentato questa mattina nella Sala Incontri di Palazzo Vecchio il convegno “Occasioni per attivare le proprie risorse positive”, che si terrà il prossimo sabato 6 novembre, organizzato dall’associazione “La Finestra” che da 10 anni combatte a fianco dei pazienti oncologici attraverso cure palliative e terapie non convenzionali.
 

SOSTEGNO. “La Finestra”, associazione di volontariato ben radicata sul territorio e conosciuta a livello nazionale, compie 10 anni di attività di sostegno verso tutti quei malati che cercano di distrarsi e di alleggerire, per quanto possibile, il peso delle cure e dei trattamenti standard attraverso terapie non convenzionali e supporti psicologici.
 

OBIETTIVO. Lo scopo che l’associazione, fondata nel 2000 da Daniela Salvadori Guidi, si prefigge è quello di supportare i malati oncologici e i loro familiari attraverso cure palliative fatte di laboratori di musica, di scrittura creativa, metodi di rilassamento e sostegno psico-relazionale volti a migliorare la qualità della loro vita.

STRUTTURE SANITARIE. Le cure che l’associazione offre a titolo completamente gratuito sono rese possibili anche grazie alla collaborazione con strutture organizzate quali il day hospice di San Felice a Ema, quello di Torregalli e delle Oblate, quello di Villa le Rose e il Cerion, che ospitano il personale specializzato della “Finestra” per poter mettere in atto le terapie a base di attività espressive.

GUIDI BRUSCOLI. All’incontro di stamani hanno partecipato l’assessore alle politiche sociosanitarie Stefania Saccardi e il presidente dell’associazione “La Finestra” Francesco Guidi Bruscoli il quale ha affermato che l’associazione, nel territorio fiorentino, vanta circa mille pazienti l’anno e un’eccellente collaborazione con le strutture pubbliche che accolgono i servizi; necessario risulta dunque “sensibilizzare ancora di più istituzioni e operatori per fare in modo che sul territorio l’azione sia continuativa e diffusa, superando l’attuale disparità di intervento a seconda del presidio cui l’utente si rivolge”, ha detto Guidi Bruscoli.

SACCARDI. L’assessore Stefania Saccardi ha affermato di essere contenta “che sul nostro territorio esista una realtà come quella de “La Finestra” che effettua un’attività così importante a complemento di quanto offerto dal servizio sanitario pubblico e che lavora per migliorare la qualità della vita delle persone malate di tumore”.

CONVEGNO. In occasione del decimo anniversario della “Finestra”, l’associazione propone un convegno (“Occasioni per attivare le proprie risorse positive”) per riepilogare i successi e il lavoro fatto in questo decennio; la giornata di studi si svolgerà nell’arco dell’intera giornata sabato prossimo 6 novembre presso l’auditorium dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze in via Portinari al numero 5.

PARTECIPANTI E FILONI. All’incontro parteciperanno l’assessore alle politiche sociosanitarie Stefania Saccardi che aprirà i lavori, l’assessore provinciale alle politiche sociali Antonella Coniglio e il presidente dell’associazione Guidi Bruscoli. Nel pomeriggio, la dottoressa Maria Luisa Fioretto direttore del dipartimento oncologico dell’Azienda sanitaria di Firenze, concluderà il convegno che si articolerà in tre filoni: una parte sarà dedicata alle attività espressive in oncologia, un’altra si occuperà del centro di riabilitazione oncologica e, infine, la parte conclusiva sarà centrata sulle cure di fine vita che l’associazione offre ai propri pazienti attraverso l’Hospice presso le strutture sanitarie che collaborano con “La Finestra”. Saranno, inoltre, presenti le testimonianze di alcuni pazienti di Villa delle Rose che narreranno la loro esperienza.

Ultime notizie

Covid Toscana, casi di nuovo sopra quota mille: i dati del 2 marzo

Tornano subito sopra quota mille i nuovi casi di coronavirus in Toscana nelle ultime 24 ore, dopo appena un...

Anticorpi monoclonali: cosa sono, a che punto siamo in Italia (e in Toscana)

Da Siena arriva una promettente terapia per battere il Covid: gli anticorpi monoclonali: cosa sono, come funzionano e quando saranno disponibili in Italia. L'intervista a uno dei ricercatori che ha individuato un potente anticorpo monoclonale

Zona arancione rafforzata: significato e regole della fascia “arancio scuro”

Si allarga nuova fascia di rischio: ecco dove è in vigore, il significato di "zona arancione rafforzata" o "zona arancione scuro", cos'è e le regole su cosa si può fare

Quando esce il nuovo Dpcm Draghi e quando entra in vigore il decreto

Stop alle riaperture e regole anche per Pasqua: quando esce il nuovo Dpcm del governo Draghi, quando entra in vigore e quando scade