lunedì, 23 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Tramvia, gradimento record: piace al...

Tramvia, gradimento record: piace al 90% dei passeggeri

Tra gli aspetti più apprezzati, la regolarità degli orari e la puntualità. Da migliorare l'affollamento e i controlli a bordo. Intanto l'assessore Giorgetti promette: "Stiamo lavorando per aumentare la frequenza dei convogli"

-

Più del 90% dei passeggeri della tramvia si dichiara soddisfatto del servizio. È quanto emerge dall’indagine annuale di gradimento realizzata da Gest, la società che gestisce il trasporto tramviario a Firenze. Piace la regolarità e la certezza dei tempi. Tra gli aspetti critici, l’affollamento. E su questo punto l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti assicura: “Siamo già in contatto con Tramvia Gest per incrementare il servizio nei giorni e negli orari dove è possibile”.

Comoda e puntuale: perché piace la tramvia

Il 90% degli intervistati dice di scegliere la tramvia per la comodità, affidabilità e certezza dei tempi che il servizio garantisce. La quasi totalità degli intervistati (97%) ne apprezza la regolarità e la puntualità. Molto apprezzata anche la qualità e sicurezza del viaggio e la condizione dei mezzi (che trova il 90% degli utenti soddisfatti) e la quantità e diffusione di informazioni alla clientela (giudicate buone o ottime dall’85% degli intervistati).

Tramvia, vagoni ancora troppo affollati

In testa agli aspetti critici segnalati dai passeggeri c’è l’affollamento, un problema per il 27% degli intervistati. Segue la comodità, criticità direttamente legata alla precedente, segnalata dal 15%. I passeggeri chiedono anche più controlli e più cortesia da parte dei verificatori: secondo l’8% degli intervistati il servizio di verifica, che anche sui tram viene svolto da Ataf, non è soddisfacente.

L’indagine si è svolta su un campione rappresentativo di 874 passeggeri a bordo della Linea T1 Leonardo intervistati tra il 16 e il 30 gennaio 2019. Nel 2018 la tramvia ha trasportato 19 milioni di utenti e secondo l’indagine. Sempre più sono i passeggeri assidui: il numero di quelli che dichiarano di prendere il tram raramente si è ridotto a un 4% degli intervistati, contro il 19% dell’indagine precedente.

“Siamo più che soddisfatti del gradimento degli utenti, che conferma una gestione attenta e incentrata sul passeggero – commenta Jean-Luc Laugaa, amministratore delegato di Gest – Tanto che questo successo ha fatto emergere il problema dell’affollamento, oltre le aspettative, che ci obbliga a porre attenzione su questo tema”.

“Oltre il 90% dei passeggeri soddisfatto dal servizio – ha scritto su Facebook Stefano Giorgetti –. È quanto emerge dall’indagine sul gradimento dei passeggeri ed anche la miglior risposta a chi continua a sostenere che il tram non piace ai fiorentini. E sulla questione dell’affollamento siamo già in contatto con Tramvia Gest per incrementare il servizio nei giorni e negli orari dove è possibile. Ps. Chiederemo anche un controllo più attento a bordo dei tram”.

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: crescono casi e morti per coronavirus

I dati del 23 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Natale 2020, 10 idee regalo a km 0 da ordinare online

La guida de Il Reporter per scegliere i 10 regali a km zero da comprare online per il Natale 2020

Decreto Ristori ter, quando il testo definitivo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Nuove risorse per il contributo a fondo perduto in favore delle attività chiuse e buoni spesa per le famiglie in difficoltà: il testo del "decreto ristori ter" presto in Gazzetta Ufficiale

Cosa succederà dopo il 3 dicembre con il nuovo Dpcm di Natale

Governo al lavoro sul nuovo decreto anti-Covid: spostamenti tra regioni, coprifuoco, impianti sciistici, apertura dei ristoranti la sera e feste in casa. Le ipotesi sul tavolo