mercoledì, 14 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaTrasfusione errata, una decina gli...

Trasfusione errata, una decina gli indagati. E arrivano gli ispettori

Partono i primi avvisi di garanzia per la trasfusione sbagliata che ha causato la morte di un paziente a Grosseto. La procura indaga anche sulla morte della 17enne a Orbetello. Il ministro Lorenzin invia gli ispettori in Maremma.

-

Trasfusione sbagliata, ecco i primi avvisi di garanzia.

DIECI INDAGATI A GROSSETO. Sarebbero una decina le persone indagate per lo scambio di una sacca di sangue che ha provocato la morte di un paziente all’ospedale di Grosseto. Il decesso dell’uomo, un paziente di 76 anni con problemi respiratori, è avvenuto nella notte tra sabato e domenica. Alla base della morte una trasfusione sbagliata, effettuata con una sacca di sangue destinata a un altro paziente. Secondo quanto riferito dalla Asl 9, il personale sanitario si sarebbe accorto subito dell’errore, ma nonostante le terapie del caso, per il paziente non c’è stato niente da fare. Immediata l’apertura di un’inchiesta interna all’azienda, unitamente a quella della magistratura. Sul corpo dell’uomo giovedì sarà effettuata l’autopsia. 

DIECI A ORBETELLO. Una decina, allo stesso modo, sarebbero gli avvisi di garanzia emessi in seguito alla morte, avvenuta all’ospedale di Orbetello, di una giovane turista romana di appena 17 anni, deceduta dopo essere stata ricoverata a causa di una caduta al mare. 

LE ISPEZIONI. In seguito a tali episodi, il ministro della salute Beatrice Lorenzin ha deciso di inviare gli ispettori ministeriali nelle due strutture. 

LA ASL 9. Intanto all’ospedale di Grosseto, come rende noto la Asl 9, prosegue l’iter di verifica interna sul decesso del pensionato. L’azienda assicura “massima trasparenza nell’informazione sull’evento ai familiari, ai cittadini e agli organismi regionali”, anche nel caso di Orbetello.  E spiega che nel caso della trasfusione sbagliata “l’errore c’è stato, ma resta da capire in quale passaggio della procedura sia avvenuto”.  

Leggi ancheTrasfusione sbagliata, muore paziente di 76 anni – La Regione tranquillizza: ”Il nostro ‘sistema sangue’ è sicuro”

Ultime notizie