sabato, 28 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Viale Morgagni, scatta la modifica...

Viale Morgagni, scatta la modifica sperimentale della viabilità

Per i lavori della tramvia. L’obiettivo è migliorare la circolazione e recuperare posti per la sosta delle auto

-

Tramvia, scatta questo pomeriggio la modifica sperimentale della viabilità nella zona di viale Morgagni, definita dagli uffici della mobilità insieme alle imprese con l’obiettivo di migliorare la circolazione e al tempo stesso recuperare posti per la sosta delle auto.

cosa cambia

In concreto, i veicoli in arrivo da Careggi su viale Morgagni saranno obbligati a svoltare a destra in via Santo Stefano in Pane per poi rientrare su viale Morgagni o via Alderotti utilizzando via Cesalpino. Proseguendo lungo via Santo Stefano in Pane, sarà inoltre possibile raggiungere via Reginaldo Giuliani e quindi piazza Dalmazia. Questo provvedimento – spiegano da Palazzo Vecchio – consentirà anche di eliminare un tempo semaforico con un beneficio per i flussi di circolazione.

via di novoli

Studiati miglioramenti anche per il cantiere di via di Novoli, dove in questi giorni sono in corso gli interventi per incrementare la segnaletica di indirizzamento dei veicoli in uscita dalla città sui percorsi alternativi di via Torre degli Agli-controviale viale Guidoni e via Baracchini-via Baracca.

Ultime notizie

La Fiorentina sfida la capolista Milan: le probabili formazioni

Prandelli cerca la prima vittoria in campionato. Tornano Ribéry e Callejón: le probabili formazioni di Milan - Fiorentina

Decreto ristori quater: quando esce il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

In arrivo il quarto provvedimento con i ristori per le attività danneggiate dal Covid: il testo del decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale nel giro di pochi giorni

Quanti contagiati oggi in Italia: salgono i guariti, restano altissimi i decessi

I dati del 27 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

“Il guardiano dei coccodrilli” di Katrine Engberg, la recensione

Un libro dallo stile frizzante ed ironico che ci farà calare nelle atmosfere di Copenaghen sin dalle prime pagine e i cui personaggi, alla fine, ci mancheranno