sabato, 19 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Videogiochi e slot machine, controlli...

Videogiochi e slot machine, controlli (e sequestri) della Guardia di Finanza

Gli uomini delle Fiamme Gialle di Pontassieve hanno eseguito una serie di controlli in bar, circoli ricreativi e associazioni per ''accertare la corretta istallazione di apparecchi e congegni di divertimento ed intrattenimento''. Ecco come è andata.

-

Videogiochi e slot machine, controlli (e sequestri) della Finanza.

CONTROLLI. Sono stati gli uomini delle Fiamme Gialle di Pontassieve a eseguire una serie di controlli in bar, circoli ricreativi e associazioni, per “accertare la corretta istallazione di apparecchi e congegni di divertimento ed intrattenimento”. I controlli sono stati effettuati su tutto il territorio del Valdarno. In alcuni casi – spiega la Gdf – l’attività è stata coadiuvata da ispettori dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato di Firenze.

SEQUESTRI. Complessivamente sono stati sequestrati cinque apparecchi: 2 in un’associazione polisportiva di Pontassieve; 2 in una cooperativa di ristorazione di Pontassieve e uno in un circolo ricreativo di Londa.

GIOCHI. Nel primo caso, i finanzieri della Tenenza di Pontassieve hanno sottoposto a sequestro due apparecchi in quanto è stato accertato, insieme agli ispettori dei monopoli, che i giochi installati all’interno non corrispondevano alle dichiarazioni di conformità a suo tempo effettuate dall’installatore. Ciascun apparecchio riportava all’interno più di 50 giochi mentre ne erano  dichiarati soltanto tre. Per questa violazione è stata fatta al titolare dell’associazione sportiva, dove erano stati istallati i videogiochi, nonché al rappresentante legale dell’impresa proprietaria degli stessi, una sanzione amministrativa di 4mila per ciascun apparecchio.

DOCUMENTAZIONE. Gli altri due controlli eseguiti nella cooperativa e nel circolo hanno portato al sequestro di altri 3 videogiochi, in quanto mancanti della dovuta documentazione per la loro installazione. Agli utilizzatori degli apparecchi e ai rappresentanti legali delle imprese proprietarie degli stessi, per questo motivo, è stata fatta una sanzione amministrativa da un minimo di 500 euro a un massimo di 3mila per ciascun apparecchio.

Ultime notizie

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano

Il concerto dei Bowland a Villa Bardini (in streaming)

Un'esibizione speciale che sarà trasmessa sui social. Lattexplus lancia un nuovo progetto che lega insieme musica e location esclusive

Tessera elettorale smarrita o piena: cosa fare per ritiro, cambio o rinnovo

Persa, danneggiata o rubata: la procedura da seguire per richiedere il documento essenziale al momento del voto