Torna domenica 15 novembre, a partire dalle 12, all'Ippodromo del Visarno, il Palio degli esercizi storici fiorentini, manifestazione giunta alla sua terza edizione che rinnova il sodalizio tra le aziende storiche fiorentine e l'impianto delle Cascine (www.visarno.it) guidato dalla Sanfelice srl.

l'incasso

Come nelle precedenti edizioni, l’incasso della manifestazione (i due euro del biglietto di ingresso per gli uomini e le offerte raccolte nei box predisposti all’interno dell’ippodromo) sarà devoluto al “taxi della solidarietà” Milano 25 di Caterina Bellandi (www.milano25onlus.org).

le iniziative

In questo giorni e fino a domenica, una carrozza con araldo, tamburino a dama girerà per le vie di Firenze, annunciando la manifestazione. Insieme al Palio si terranno iniziative e spettacoli a garantire momenti di svago per grandi e piccini. Il corteo del calcio storico fiorentino, per esempio, che arriverà al Visarno grazie alla collaborazione tra gli organizzatori e l’assessore allo sport e alle tradizioni popolari del Comune di Firenze, Andrea Vannucci e l’assessore allo sviluppo economico Giovanni Bettarini, ma anche l’esposizione dei prodotti tipici dei negozi dell’associazione.

la novità

Vera novità di questa edizione è il Teatro dell'Universo di Leonardo da Vinci, fedele riproduzione della scenografia “La Montagna che si apre” realizzata da Leonardo per l'opera del Poliziano “Fabula di Orfeo”. Dopo oltre cinque secoli, la “Montagna che si apre” è rinata grazie a una collaborazione inedita quanto “spettacolare”  tra il Museo Ideale Leonardo da Vinci e la Fondazione Carnevale di Viareggio. La struttura, alta quasi 10 metri, è stata realizzata in cartapesta e vetroresina dai Maestri Umberto e Stefano Cinquini e, al pari della machina originale, è in grado di accogliere attori e luci. Ci sono voluti otto mesi per completare l'opera e renderla visibile al pubblico e fruibile dagli operatori: ora sarà messa in mostra per la prima volta proprio in occasione del Palio.

gli esercizi

Come da tradizione, venerdì (13 novembre) si terrà il sorteggio pubblico per gli abbinamenti tra cavalli ed esercizi storici. L’appuntamento è alla nuova sala Bingo delle Cascine.

Questi i 56 esercizi partecipanti: Marzotto Carta, Antica Occhialeria, Argentiere Pagliai, Bottega D'arte Lastrucci, Brovelli 1887, Casa Del Vino, Cornici Maselli, Ditta T. Pestelli, Enoteca Alessi, F.lli Ugolini Bronzisti, Farmacia Paoletti, Filistrucchi, Floricoltura Vannucci, Trattoria Gozzi, Fratelli Zanobini, Gastronomia Porrati Antonio, Gelateria Baroncini, Hotel Annalena, Hotel Centrale, Hotel Monnalisa, Il Civaiolo, Isor Carta E Pelle, La Pintatutto, Libreria Giorni, Luca Fantappie', Macelleria Anzuini E Massi, Moleria Locchi, Ortofrutta Campolmi, Osteria Antica Mescita, S. Niccolo, Ottica Bongi, Panificio Canapa, Pelletteria Bruscoli, Gelatera Perche' No!…, Picchiani E Barlacchi, Profumeria Invicta, Raspini, Ristorante Giannino, Ristorante La Bussola, Sandra Fancelli Emporio, Taf, Tessilarte, Trattoria Acquacotta, Trattoria Da Burde, Trattoria Le Mossacce, Trattoria Mario, Trattoria Palle D'oro, Trattoria Pallottino, Trattoria Sabatino, Trattoria Sostanza Troia, Trippaio Porcellino Orazio Nencioni, Ugo Poggi, Ugolini Mosaici, Valigeria Gazzarrini, Vivoli Piero Il Gelato, Zecchi Colori Belle Arti, Campolmi Filati.

le corse

Le corse avranno inizio domenica alle 13, con le eliminatorie. I primi due cavalli di ogni corsa disputeranno la finale. I dieci finalisti lotteranno per aggiudicarsi il drappo disegnato e realizzato da Roberto Cavalli e dalla sua maison. Al vincitore andrà anche un premio offerto dalla bottega che ha vinto la seconda edizione del Palio, l’Ortofrutta Campolmi.