Per un giorno è vietato mettere mano al portafoglio e spendere soldi. Via libera invece a tutto quello che è recupero e riuso. La giornata mondiale del non acquisto arriva a Firenze sabato 29 novembre alle Murate, con tante proposte money free, per scambiare oggetti ed esperienze.

Tante proposte: dallo swap party, il mercatino per barattare vestiti e accessori che non si usano più, fino al restart party, una festa per imparare a riparare con le proprie mani elettrodomestici e diavolerie moderne che fanno i capricci.

Cos’è

La giornata del non acquisto, Buy nothing day in inglese, è organizzata ogni anno in tutto il mondo, generalmente l’ultimo sabato di novembre con l’obiettivo di passare un giorno intero senza usare banconote, per riflettere sulle abitudini di consumo e sulla possibilità di un consumo consapevole.

Alle Murate (piazza Madonna della Neve) si potrà toccare con mano questa economia della condivisione, con iniziative dalla mattina alla sera. Qualche suggerimento.

La giornata del non acquisto 2014 a Firenze

Innanzitutto lo swap party “sCambi di stagione”, che replica dopo il mercatino del baratto di ottobre. Dalle 15 alle 19 ognuno avrà a disposizione un banco autogestito per esporre le proprie cose portate dall’armadio di casa: capi d’abbigliamento, puliti, stirati e piegati; accessori; calzature; libri, ma anche dolcetti e salati da gustare in compagnia. Alle fine della giornata, ciò che sarà avanzato dallo scambio verrà donato a un’associazione di volontariato.

Swap party alle Murate - Giornata del non acquisto 2014 Firenze

Uno swap party alle Murate

Swappare o riparare

Altra occasione per non gettare nella pattumiera oggetti elettronici che non funzionano a dovere è il Restart Party, organizzato da un gruppo di riparatori-tutor insieme all’associazione Libera Informatica, per riparare con le proprie mani computer, phon e piccoli elettrodomestici, come vi abbiamo spiegato in questo articolo dedicato ai Restart party fiorentini.

Laboratori del fai-da-te

E poi ancora una ciclofficina per imparare come eseguire piccole riparazioni per la bicicletta, un laboratorio di riuso creativo dove costruire piccoli giochi in legno, lo spazio per creare un orto in bottiglia, una scuola per fare la pasta in casa e un workshop per scoprire le potenzialità di un sacchetto dell’immondizia, trasformando i rifiuti in risorsa. Infine alle 17 una merenda equo-solidale

Tutte le iniziative si svolgono al pomeriggio, ad eccezione di Migranda, la passeggiata alla scoperta del rione di Sant’Ambrogio con la guida degli accompagnatori interculturali di Firenze Migranda (ore 10 su prenotazione allo 055 3220895).

Sul sito dello sportello eco-equo tutte le informazioni sulla giornata del non acquisto alle Murate di Firenze.