lunedì, 26 Luglio 2021
Adv Adapex
HomeSezioniFiorentinaLa Fiorentina perde con la...

La Fiorentina perde con la Samp e la classifica è preoccupante

Vlahovic in rete per i viola

-

Seconda sconfitta consecutiva per la Fiorentina che dopo l’Inter perde anche a Genova contro la Sampdoria una gara che doveva essere, invece, vinta per migliorare una classifica che si fa sempre più preoccupante: quintultimo posto, sette punti dal Cagliari, terzultimo. Cesare Prandelli senza Ribery, che si è fermato per il riacutizzarsi di un vecchio problema fisico, si è affidato a Pulgar a centrocampo, con la coppia Kouame Vlahovic in attacco. Claudio Ranieri sceglie Damsgaard, lasciando Candreva in panchina.

Primo Tempo

La Fiorentina soffre a centrocampo e la Sampdoria ci prova all’11’ Damsgaard. Il tiro però è parato facilmente da Dragowski. Al 30’ Thorsby supera Castrovilli al limite dell’area, sugli sviluppi dell’angolo battuto da Ramirez, Keita è abile a infilarsi sul primo palo fra Vlahovic e Dragowski che pasticciano e subiscono l’1-0. La reazione viola è immediata. Al 35’ c’è una punizione dal limite di Pulgar che viene respinta da Audero. Sulla ribattuta interviene Vlahovic che segna il pareggio. Al 43’ ci prova Thorsby, di testa, su cross di Augello. Si va al riposo in parità.

© Tiziano Pucci – Agenzia Fotografica Italiana

Secondo Tempo

La Fiorentina parte bene dopo l’intervallo e al 53’ Milenkovic colpisce di testa un bel pallone che Audero devia sul palo, la successiva conclusione di Pezzella è in fuorigioco. Un minuto dopo Bonaventura sfiora il vantaggio ma la sfera non entra. Al 72’ triangolazione tra Thorsby, Quagliarella e Candreva, questi ultimi due appena entrati in campo, e rete di Quaglarella con un diagonale che beffa Dragowski dopo  una deviazione involontaria di Pezzella. All’85’ ci prova Biraghi con un destro che viene intercettato da Colley. In pieno recupero ci prova Milenkovic di testa ma il difensore manda a lato di un soffio su cross di Biraghi. La Samp vince e la Fiorentina non migliora il sedicesimo posto in classifica anche se rimane inalterato il distacco dalla terzultima.

L’allenatore

Cesare Prandelli non nasconde il rammarico a fine gara. “Sono in difficoltà a commentare questa partita. Ero arrabbiato già sul pareggio, figurarsi uscendo dal campo sconfitti. Abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio tante volte. Siamo troppo frenetici in area di rigore avversaria. La realtà è questa – aggiunge Prandelli – e dobbiamo fare ancora di più per fare punti. Stiamo lavorando per migliorare la mentalità, da un punto di vista tattico e della personalità. Non dobbiamo demoralizzarci, continuare così ed essere meno frenetici in area di rigore avversaria”.

Ultime notizie