giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniSportCinque toscani agli Euroindoor di...

Cinque toscani agli Euroindoor di Parigi

Cinque toscani agli europei indoor di atletica leggera a Parigi

-

La nazionale azzurra si prepara all’appuntamento clou dell’inverno, ovvero i Campionati Europei indoor in programma a Parigi-Bercy dal 4 al 6 marzo, per questo il Direttore tecnico delle Squadre nazionali Francesco Uguagliati ha diramato le convocazioni per l’importante evento. Tra i 27 chiamati ad indossare la maglia azzurra, spiccano ben 5 atleti toscani, a conferma di un trend che ha visto negli ultimi tempi la Toscana sempre prolifica nel proporre validi talenti per le Nazionali.

Tra essi il nome più titolato a livello internazionale è indubbiamente quello del pisano Daniele Meucci (Aeronautica), medaglia di bronzo nei 10.000m agli europei di Barcellona dello scorso luglio. L’atleta allenato da Luigi Principato avrà modo di esprimersi nella capitale francese sui 3000m, distanza corsa quest’anno in 7’59”58.

Accanto a Meucci, nella stessa gara sarà presente il grossetano Stefano La Rosa (Carabinieri) forte del miglior crono italiano stagionale sulla distanza: 7’53”86. Inutile negare che sia l’allievo di Claudio Pannozzo che Meucci, affronteranno una gara aperta a vari pronostici, nella quale in ogni circostanza – ritmi sostenuti o variati – i due toscani potranno inserirsi nella lotta di vertice.

Una finale secca con 6 squadre nazionali protagoniste, frutto del ranking europeo del 2010, attende la senese Chiara Bazzoni (Esercito) nella 4x400m che chiuderà i 31° Campionati europei indoor. Terza agli italiani assoluti con personale indoor (53”82), la ventiseienne allenata da Angela Fè a Barcellona aveva lanciato la staffetta del miglio giunta quarta con record italiano. Nonostante l’assenza della primatista italiana Grenot, le ragazze chiamate a vestire la maglia azzurra (oltre a Bazzoni, Milani, Arcioni, Spacca, Bonfanti) potranno lottare metro per metro per raggiungere un posto sul podio che non pare utopico.

Esordio in un grande evento internazionale per la pisana Giulia Pennella (Esercito/Audacia Record Atletica), fresca di titolo italiano assoluto sui 60hs. La ventiduenne allenata da Marco Taddei è chiamata a fare un’importante esperienza, e a confermare il suo personale (nonché miglior prestazione italiana under 23) di 8”13.

Infine, a soli diciannove anni arriva la chiamata in maglia azzurra dei “grandi” anche per il vicecampione mondiale juniores di salto con l’asta, Claudio Stecchi (Fiamme Gialle/Assi Giglio Rosso). Il fiorentino, che si è allenato tutto l’inverno nell’impianto indoor del Ridolfi con il tecnico Vitaly Petrov, giunge a Parigi in virtù del secondo posto agli italiani assoluti, in cui ha portato il personale a 5,50m. Anche per Stecchi quindi l’opportunità di arricchire il proprio bagaglio di esperienza, aggiungere qualche ulteriore centimetro al proprio personal best, e lottare per l’accesso alla finale.

Ultime notizie