venerdì, 22 Ottobre 2021
HomeSezioniSportIl trofeo Assi Giglio Rosso

Il trofeo Assi Giglio Rosso

-

Promuovere l’incontro tra lo sport e i giovani rappresenta un motivo davvero denso di educazione e formazione: culturale prima di tutto e sociale perché attraverso la pratica sportiva si impara a misurarsi correttamente con i propri pari, si coltivano virtù importanti nella vita come la lealtà, la solidarietà, lo spirito di sacrificio, l’economia del tempo libero.

La storica società sportiva del Viale Michelangiolo organizza questa forma di promozione sportiva – dedicata alla regina di tutti gli sport, l’Atletica – ormai da sessanta anni. Nel 1950 infatti, un gruppo di dirigenti sportivi biancorossi dotati di una certa lungimiranza progettarono un primo intervento nel mondo della scuola organizzando il “Sabato dello Studente” per promuovere il loro sport più caro tra gli adolescenti delle scuole superiori e nello stesso tempo per rinnovare il proprio nucleo generazionale di atleti in attività. In questo contesto è utile puntualizzare che la dirigenza dell’ASSI Giglio Rosso non fece altro che seguire con scrupolo la proprio carta statutaria che privilegia, tra gli scopi sociali, quello di promuovere lo sport per migliorare il tenore di vita del proprio territorio.

Se si può dire che ogni fiorentino nella propria vita ha messo almeno una volta piede sulla pista e le pedane di salto o di lancio del Viale Michelangiolo, questo lo si deve principalmente a questa storica manifestazione, che è riuscita a rinnovarsi di anno in anno conservando i motivi più classici di una competizione atletica, ma cercando di adattare l’organizzazione e la gestione della manifestazione al cambiamento di tempi e delle generazioni di studenti e di Insegnanti.

A colpi di 20 – 25.000 presenze gara ad ogni edizione, negli ultimi trenta anni, il TROFEO è diventato una delle più solide tradizioni promozionali allo sport di tutto il Paese. Un appuntamento importante per il mondo della scuola che trova nel programma di gare della manifestazione le occasioni per scandire i tempi della didattica, quelle di preparare e motivare gli alunni al confronto, prima di tutto con sé stessi, con le proprie capacità e qualità da migliorare.

Si rinnova – con il TROFEO ASSI GIGLIO ROSSO – un rito utile davvero a connotare le esperienze agonistiche ed emotive dei ragazzi e delle ragazze che vengono accompagnati a questo incontro con lo sport dai loro Docenti di Educazione Fisica, un rito che – ci piace pensare – contribuisca di sicuro a farli crescere attraverso una esperienza forte, indipendentemente dal fatto che il loro incontro con l’Atletica si tramuti in un appuntamento continuativo di pratica e impegno.

Ultime notizie