Home Sezioni Tendenze Compro oro Lira a Firenze: “ecco perché le nostre valutazioni sono affidabili”

Compro oro Lira a Firenze: “ecco perché le nostre valutazioni sono affidabili”

Oltre 70 anni di esperienza e un compro oro tra i più affidabili a Firenze: la storia di Lira, azienda familiare specializzata nel recupero di metalli preziosi

Compro oro argento Firenze Lira Lampa affidabili

L’idea venne a Rodolfo Fattori nel Dopoguerra: insieme al fratello Bruno, perito chimico, si ingegnò per tirare fuori dalle vecchie radiografie l’ossido di argento. L’attività amatoriale presto diventò una professione e nel 1946 fu fondata l’azienda di famiglia “Lampa” specializzata nel recupero di metalli preziosi. Da quest’esperienza lunga oltre 70 anni, in tempi più recenti è nato il compro oro e compro argentoLira” di Firenze, uno dei negozi più affidabili della città per chi vuole mettere a frutto i vecchi gioielli di casa, ma anche per chi vuole acquistare lingotti e monete d’oro da investimento.

“Dal 2017 Lira è iscritta nel registro OAM e da quest’anno è tra i membri del Responsible Jewellery Council, la più importante organizzazione per la certificazione nella filiera dell’oro. Una garanzia di serietà  per i nostri clienti”, dice Angela Fattori, che rappresenta la terza generazione alla guida di questo banco metalli con sede in via San Francesco di Paola 10/A a Firenze, nella zona di piazza Tasso – Porta Romana.

Cosa si può vendere al compro oro e argento di Lira Firenze

Non importa se gli oggetti sono graffiati o danneggiati: nel negozio di Firenze, Lira ritira oro usato come braccialetti, anelli, collane e spille, ma anche l’argento di posate, vassoi e medagliette. Gli esperti fanno una valutazione in base alla quotazione sulla borsa di Londra e poi il pagamento è immediato con bonifico bancario o assegno, metodi tracciabili che la legge impone per pagamenti sopra i 500 euro. Attenzione però, la stima viene fatta in base ai grammi di oro puro presente negli oggetti e non include né le leghe né le eventuali gemme, che quindi vanno tolte dai gioielli prima della vendita.

Una volta ceduti i metalli preziosi finiscono nella fonderia fiorentina di Lira e qui inizia la loro seconda vita. Ma quali sono le cose da controllare quando si entra in un compro oro? Prima di tutto l’iscrizione al registro OAM,  l’organismo degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Inoltre gli oggetti portati in negozio devono essere messi su una bilancia che renda ben visibile al cliente il peso in grammi. “Bisogna diffidare da chi non chiede un documento e il codice fiscale, perché le attività come le nostre sono obbligate a seguire le norme anti-ricilaggio”, chiarisce Angela Fattori.

Lira: vendita di lingotti d’oro a Firenze

In questi periodi di incertezza da una parte aumentano le persone che si rivolgono ai compro oro, anche a Firenze, dall’altra chi ha liquidità si affida a lingotti e monete d’oro, che possono essere acquistati come investimento, per mantenere intatto il potere di acquisto in tempi difficili. “Grazie all’iscrizione all’elenco della Banca d’Italia degli operatori professionali in oro Lira è autorizzata a vendere oro da investimento anche ai privati cittadini – spiega Angela Fattori – nella nostra sede di Firenze è possibile comprare lingotti d’oro a 24 carati, certificati e di peso riconosciuto dai mercati internazionali”.

Un altro tipo di investimento verso cui si orientano i clienti di Lira sono le monete d’oro, ad esempio Sterline, Marenghi e Krugerrand che come i lingotti sono vendute in base alla quotazione internazionale del prezioso metallo, con l’aggiunta di una piccola commissione.

Informazioni utili, indirizzo e contatti

Compro oro e compro argento Lira a Firenze
via San Francesco di Paola 10/A
Tel. 055 224112
mail info@lirafirenze.it
sito web www.lirafirenze.it

Informazione pubblicitaria