domenica 20 gennaio 2019

Da poeta del Medioevo a eroe del Risorgimento. Ecco il "Dante Vittorioso"

Barbara Fanini

Dante Alighieri, padre e unificatore della lingua e dunque, idealmente, della nazione italiana, diventa riferimento simbolico delle aspirazioni civili e identitarie risorgimentali. E alla Biblioteca Nazionale si apre una mostra per celebrare quel mito.

DANTE GUIDA RISORGIMENTALE. Opere pittoriche, sculture, fotografie, libri e cimeli. La mostra "Dante Vittorioso, Il mito di Dante nell'Ottocento", allestita nella Biblioteca Nazionale Centrale dal 31 maggio al 31 luglio, riscopre la modernità del Sommo Poeta evidenziandone la corrispondenza con il sentire dell'uomo risorgimentale, per il quale Dante diviene riferimento simbolico delle proprie aspirazioni civili e identitarie e illuminante guida intellettuale.

LA MOSTRA. Esposta nella Tribuna dantesca, la 'sala-tempio' circolare dedicata proprio a Dante, una selezione di opere pittoriche di Carl Vogel von Vogelstein, di Domenico Morelli, Francesco Saverio Altamura, Federico Faruffini, Gaetano Previati, per citarne alcuni, danno conto degli aspetti più rilevanti dell'interpretazione di Dante nel corso dell'Ottocento, in relazione al Risorgimento e, in particolare, all'Unità d'Italia, di cui il poeta fiorentino viene visto come primo vate. Ma non solo. Ai dipinti si aggiungono le sculture di Vincenzo Vela, Pio Fedi e Paolo Troubetzkoy, e ancora, disegni, incisioni, stampe, le preziose edizioni ottocentesche illustrate della Divina Commedia.

MARATONA INFERNALE. La mostra è promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Unità Tecnica di Missione per le celebrazioni del Centocinquantenario dell'Unità d'Italia e dalla Società Dante Alighieri, in collaborazione con la Biblioteca Nazionale Centrale. Per tutta la durata dell'esposizione, inoltre, sarà possibile assistere ad una "Maratona infernale" nella Sala Poliziano: in 7 ore di video, trasmesse continuativamente, per la regia di Lamberto Lambertini, lo spettatore sarà proiettato in una rilettura in chiave contemporanea di 34 Canti dell'Inferno.

LA STATUA. Infine, in concomitanza con l'inaugurazione della mostra sarà finalmente riscoperta la colossale effige del Sommo Poeta di Piazza Santa Croce, sottoposta, nei mesi scorsi, ad un completo intervento di restauro. Leggi l'articolo.

Per ulteriori informazioni visita il sito www.bncf.firenze.sbn.it.

30 maggio 2011
articoli correlati

Voragine all'Isolotto, proseguono i lavori

La rottura di un tubo dell'acqua apre una maxi-buca al centro di via Viani. I tecnici di Publiacqua sono sul posto per sostituire 12 metri di tubazioni. Fine dei lavori entro stasera, ma non mancheranno disagi per i residenti 

Wanda Ferragamo, è scomparsa la signora della moda

Era accanto a suo marito Salvatore quando disegnava le scarpe delle star di mezzo mondo. Da Bonito (provincia di Avellino) approdò a Firenze, dove il successo consacrò lui e di riflesso anche lei, che era sempre stata insieme al suo compagno in questa grande avventura. È scomparsa ieri, all’età di 96 anni, Wanda Miletti Ferragamo, presidente onorario della Salvatore Ferragamo spa.

Il cinema Spazio Uno è salvo

Lo Spazio Uno si lascia finalmente alle spalle un momento di difficoltà tristemente condiviso con molti altri cinema del centro storico, letteralmente divorati da multisala e grandi catene
quartieri di firenze
Primo piano

Emozionante pareggio tra Fiorentina e Samp

Sul filo di lana la Fiorentina trova il pareggio contro la Sampdoria all’Artemio Franchi. Le due squadre, in corsa per ottenere un posto in Europa League, hanno dato vita ad una gara emozionante e piena di colpi di scena. Doppiette per Muriel e Quagliarella, in gol anche Ramirez e rete finale di Pezzella all'ultimo minuto
news
Focus
Agenda
Arte & moda
Dalla città
Focus

Ordinanza piazze vivibili, a Firenze i controlli continueranno

Il bilancio delle ordinanze per il controllo delle piazze e contro il ''panino selvaggio'' in via de’ Neri. Intanto arrivano risultati dalla squadra anti-droga della polizia municipale

Ultimi giorni per visitare la mostra su Marina Abramovic a Firenze

Sono oltre 145mila i biglietti staccati per la retrospettiva che Palazzo Strozzi dedica all’artista serba, tra performance, foto e oggetti con cui interagire

A Firenze la control room del traffico metropolitano

Fusione per le due società pubbliche Silfi e Linea Comune: nasce uno dei poli smart d’Italia per  il monitoraggio della viabilità, l'illuminazione pubblica, i servizi online e l’innovazione

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina