venerdì, 25 Settembre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Addio a Rosanna Bettarini. Il...

Addio a Rosanna Bettarini. Il cordoglio dell’Università

Professore ordinario dal 1976, aveva percorso tutta la sua carriera - fino al pensionamento nel 2010 - alla Facoltà di Lettere dell’ateneo fiorentino, dove aveva tenuto con grande prestigio la cattedra di Filologia Italiana. Era membro dell’Accademica della Crusca.

-

Si è spenta Rosanna Bettarini, tra i più importanti nomi nel mondo della filologia.

IL CORDOGLIO. Bettarini era stata porofessore ordinario alla Facoltà di Lettere dell’ateneo fiorentino dal 1976: qui aveva percorso tutta la sua carriera fino al pensionamento nel 2010, qui si era laureata con Gianfranco Contini e aveva tenuto con grande prestigio la cattedra di Filologia Italiana. Nell’apprendere la notizia della sua scomparsa, l’Università di Firenze ha espresso tutto il suo cordoglio.

LA CARRIERA. Proprio insieme a Contini, Rosanna Bettarini aveva pubblicato nel 1980 l’edizione critica dell’opera in versi di Eugenio Montale, del quale si era poi occupata anche in seguito con ulteriori, significativi contributi critici. Membro dell’Accademica della Crusca, Bettarini ha svolto importanti studi sul Petrarca, curando nel 2005 una nuova edizione commentata del Canzoniere, oltre che su Jacopone da Todi, Dante da Maiano e Giorgio Vasari.

PREMI. Direttrice della rivista Studi di filologia italiana e presidente della Società dei filologi italiani e danteschi, dal 2006 è stata presidente del Premio letterario Viareggio-Répaci. Nel 2007 è stata insignita del premio Antonio Feltrinelli dell’Accademia dei Lincei.

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin