lunedì, 19 Ottobre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Amedeo Lanci a Palazzo Panciatichi

Amedeo Lanci a Palazzo Panciatichi

-

La mostra di palazzo Panciatichi precede di pochi giorni la performance “pittorica” dedicata a Pier Paolo Pasolini, che Lanci terrà negli spazi dell’Ex Ospedale Psichiatrico fiorentino di San Salvi il prossimo 7 luglio, in collaborazione con la compagnia teatrale Chille de la balanza, con la quale, da tempo, ha intrapreso un percorso artistico.
Per questa occasione saranno esposti 20 quadri di grandi dimensioni (tutti 70×100 cm),17 oli su carta e tre oli su tela, di tematica musicale. Soggetti dei dipinti un flautista e un chitarrista, moltiplicati in vivaci tonalità cromatiche, con lo scopo di restituire allo spettatore la traccia della “Musica mai vista”.
Il tema dei musici, presenza costante nell’opera di Lanci, attraversa un momento di riflessione profonda dedicata alla ricerca di quella immagine che lui vede e non solo ode. Attraverso il superamento del dato sensoriale uditivo e della sua spiegazione fisica, Lanci rivolge l’attenzione alle vibrazioni sentimentali permanenti che dalla musica scaturiscono, un’energia in grado di generare movimento e moti inquieti. A questa energia e al sentimento (Lanci è il fondatore del movimento Arte Sentimentale), quale impegno tra arte e vita, è rivolto il suo lavoro, e scopo della sua pittura ne è la rappresentazione a volte ipotizzata altre volte vera, visiva.

Stefano De Rosa, presentando la mostra, scrive: “Le opere che qui vengono presentate, confermano la qualità del suo lavoro e rimandano con energia una bellezza aperta e spavalda. L’universo poetico dell’artista si è venuto precisando nel contatto con il mondo dei suoni (…) il pittore si cimenta con un mondo in attesa di diventare musica, ancora allo stato latente, macerato dall’ansia positiva della creatività.”

Amedeo Lanci è un artista che lavora con la pittura e con il “gesto” del dipingere: autentico “performer” della tela e dei colori, esprime nelle sue opere una vitalità incontenibile, in cui l’arte, la vita, la creatività e il sentimento includono lo spettatore in un vortice sinestetico.

Nota biografica
Amedeo Lanci, ha iniziato a esporre nel 1967. I suoi temi sono strettamente collegati ai fatti della vita. Giuseppe Marchiori sottolineava negli anni Settanta: giovane grintoso dal disegno incisivo… e Tommaso Paloscia scriveva: Pittore fino al midollo… Lodovico Gierut rivelava: Pittore scomodo…
Ha esposto le sue opere nella Galleria Comunale di Arezzo, di rilievo sono le mostre fatte al Museo Gorodă di Khabarowsk (URSS), Maison du Migrant di Reims, Jacovit Convention Center di New York, U.S.A. , Salon Ericsson di Buenos Aires, Museum of Contemporary Art di Florinas, Grecia, Pinacoteca della Grafica di Bagnacavallo, Ravenna, alla Galleria La Terrazza, Cortina d’Ampezzo, al Sacrario di Sant’Anna di Stazzema, al Palazzo delle Prigioni, Venezia, al Museo del Beato Angelico, Vicchio, al Flash Art Museum, Trevi, al Palazzo Pretorio di Prato, al Museo di Suzzara. Partecipa alla Biennale Nazionale della Grafica Italiana, Mirano. Espone alla Rassegna Accadde in Toscana, Palazzo Ducale, Massa 1999. Ha esposto anche al Castello Ariostesco, Castelnuovo di Garfagnana, alla Sala Leone X, Palazzo Vecchio, Firenze, Palazzo Pretorio, Prato, Museo Sacrario, Sant’Anna di Stazzema. Partecipa con “Kamikaze” alla Biennale di Venezia nella sezione Teatro e Spettacolo con i Chille de la balanza (2002), con i quali ha intrapreso un sodalizio artistico che ha dato vita a numerosi progetti.
Incaricato di tenere alcune lezioni all’Academy Of Fine Art di Urumqi, Xinjiang, Cina, ha realizzato una personale nella Galleria della stessa Academy. Dopo la mostra al Palazzo dei Priori, Volterra, espone al Museo del Castello Svevo, Barletta – al Museo Sharjah, United Arab Emirates – al Museo Marino Marini, Firenze (2004) – al Museo del Territorio Biellese, Biella, al Premio Michetti, “Padiglione Italia” a cura di Philippe Daverio, nell’Auditorium del Museo Pecci, Prato, alla Galleria Comunale di Arezzo, al Museo Civico di Chioggia e al Ponte Diocleziano di Lanciano(2007).
Amedeo Lanci
Ho colnato il mio quadro
a cura di Stefano De Rosa
Dal 1° al 12 luglio 2009
Ingresso libero

Ultime notizie

Come fare il tampone in Toscana e come si prenota online

Prenotazioni e referti anche via web, in arrivo i test rapidi per i ragazzi delle scuole: le novità in Toscana

Parcheggio gratis nelle strisce blu di Firenze: come richiedere il bollino

Un abbonamento (sperimentale) con cui i residenti possono parcheggiare l'auto gratis anche nelle zone fuori dal proprio quartiere: come funziona e come richiedere il nuovo bollino per la sosta

Protocolli di sicurezza nelle palestre: le regole anti-Covid del dpcm (pdf)

Dopo il dpcm del 18 ottobre in arrivo nuovi protocolli di sicurezza anti-Covid per palestre e piscine: ecco intanto le norme già in vigore

Nuovo Dpcm 18 ottobre, il testo integrale in Gazzetta ufficiale (pdf)

Presentato il nuovo decreto, il Dpcm 18 ottobre, ecco il testo integrale (pdf) del decreto e degli allegati pubblicati in Gazzetta ufficiale