Il De Rerum Digitalis, come spiegano gli organizzatori, “è un network di artisti, designer e creativi che attraverso la tecnologia, il talento artistico e la creatività veicola “semi e spore” digitali, input informativi e pratici sul rispetto dell’ambiente e su come rendere la vita di ognuno di noi un po’ più verde”.


Al Festival della Creatività, De Rerum Digitalis (presso il padiglione Spadolini) vuole essere un “acquario/serra digitale” che sia ponte tra passato e futuro, tra innovazione e sensibilità ambientale, per cercare un innovativo modo di coniugare arte, tecnologia, comunicazione e sostenibilità responsabile.

In mostra, tra gli altri, progetti multimediali, opered’arte digitali, un’installazione che ha per oggetto l’ossigeno trasportabile e un particolarissimo erbario…