giovedì, 25 Febbraio 2021
Home Sezioni Arte & Cultura "Bambini in-visibili" promuove la cultura...

“Bambini in-visibili” promuove la cultura dell’accoglienza

Anche quest’anno avrà luogo la rassegna cinematografica “Bambini in-visibili” dedicata ai temi dell'infanzia, dell'accoglienza e dell'affidamento familiare. Lo scopo è quello di sensibilizzare e diffondere la cultura dell'accoglienza come forma di apertura verso l'altro.

-

 

Anche quest’anno avrà luogo la rassegna cinematografica “Bambini in-visibili” dedicata ai temi dell’infanzia, dell’accoglienza e dell’affidamento familiare. Lo scopo è quello di sensibilizzare e diffondere la cultura dell’accoglienza come forma di apertura verso l’altro.
 

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA. Partirà giovedì prossimo, 4 novembre, la rassegna cinematografica “Bambini in-visibili” sui temi dell’infanzia, dell’accoglienza e dell’affidamento familiare organizzata dall’assessorato alle politiche sociosanitarie rappresentato dall’assessore Stefania Saccardi.

CULTURA DELL’ACCOGLIENZA. L’assessore ha ritenuto giusto promuovere di nuovo la rassegna in conseguenza al successo dell’anno passato, in quanto essa vuole essere una spinta in più per la promozione e la diffusione della cultura dell’accoglienza come forma di apertura verso l’altro che si concretizza anche nella forma dell’affido familiare.

SACCARDI. L’assessore Saccardi spiega che “l’affidamento è qualcosa di diverso dall’adozione, anche se spesso questa differenza non viene colta: si tratta di un gesto di solidarietà perché prevede l’accoglienza temporanea di un minore proveniente da una famiglia in difficoltà. E proprio perché è qualcosa destinato a finire richiede una grande generosità, addirittura maggiore rispetto all’adozione”.

L’AFFIDO. Con lo strumento dell’affidamento, infatti, il bambino viene accolto in una famiglia oppure da una singola persona, solamente per un determinato periodo di tempo; quel tempo necessario al bambino per chiedere tutto l’affetto che la famiglia di origine non può dargli e il tempo necessario ai genitori per risolvere le difficoltà nelle quali si trovano.

PROGRAMMA. Quindi, i film che verranno proiettati dal prossimo giovedì, con ingresso gratuito, presso l’Istituto Stensen in viale Don Minzioni 25/C, sono:
– Giovedì 4 novembre ore 21 “Les Choristes”, di C. Barratier, 2004
– Mercoledì 17 novembre ore 21 “L’anno in cui i miei genitori andarono in vacanza”, di C. Hamburger, 2006
– Giovedì 25 novembre ore 21 “Vai E Vivrai”, di R. Mihaileanu, 2005
– Giovedì 2 dicembre ore 17.30 “Lilo & Stitch” , di D. De Blois e C. Sanders, 2002

CENTRO AFFIDI. Tutte le coppie o le persone residenti a Firenze che sono interessate ad avere informazioni sul percorso di affido o a divenire affidatari, possono contattare il Centro Affidi del Comune di Firenze per un incontro informativo ed, eventualmente, per il percorso di preparazione e formazione.

INFORMAZIONI. Chi desidera ricevere informazioni o offrire la propria disponibilità per effettuare un affido, può contattare il Centro Affidi del Comune, in via Palazzuolo 12, che è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.
Per chi volesse telefonare, i numeri da contattare sono 055/2616433 e 055/2616437, mentre l’indirizzo e-mail al quale scrivere è [email protected]

Ultime notizie

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi

La Fiorentina deve guardare avanti, parola di Benzivendolo

Sorprese, delusioni, chi deve restare e chi deve andare via se la Fiorentina vuole tornare grande. Secondo il "Benzivendolo" Andrea Di Salvo è già tempo di scelte forti

Riapertura di cinema e teatri a marzo in zona gialla: le ipotesi per il Dpcm

Con l'arrivo del nuovo Dpcm di marzo 2021, si torna a discutere della riapertura delle sale nel 2021: quando i cinema e teatri potranno stare aperti in zona gialla?