domenica, 5 Dicembre 2021
HomeSezioniArte & CulturaBiglietto unico per Museo del...

Biglietto unico per Museo del Duomo di Firenze, Battistero e Santa Croce

Al via la collaborazione tra l'Opera di Santa Maria del Fiore e quella di Santa Croce: è possibile comprare il biglietto unico che consente di visitare 3 monumenti di Firenze a un prezzo ridotto

-

Un biglietto unico a un prezzo scontato per visitare il Museo del Duomo di Firenze, il Battistero di San Giovanni e il complesso di Santa Croce. La novità è stata annunciata dall’Opera di Santa Maria del Fiore e da quella di Santa Croce, che gestiscono i tre monumenti: grazie alla collaborazione tra i due enti, dal 12 luglio al 31 dicembre 2021 è possibile acquistare i biglietti combinati per i 3 luoghi d’arte con un costo ridotto. L’obiettivo dell’iniziativa, viene spiegato, è consolidare un’accoglienza di qualità e dare sostegno alla ripresa del turismo, settore duramente colpito dalla crisi legata al Covid.

Quanto costa e fino a quando dura il biglietto unico per Museo del Duomo, Battistero di Firenze e Santa Croce

Il prezzo scontato del ticket è di 15 euro (9 euro il ridotto) e la prenotazione è obbligatoria. Senza questa promozione, visitare il Museo del Duomo di Firenze, il Battistero di San Giovanni Battista e il complesso monumentale di Santa Croce con biglietti “singoli” verrebbe a costare 18 euro per gli adulti e 11 euro per ragazzini e bambini. Bisogna però tenere in considerazione che i residenti nel Comune di Firenze entrano sempre gratis in Santa Croce.

Non si tratta di un biglietto giornaliero: una volta acquistato il titolo di ingresso online su uno dei due siti (Opera di Santa Croce oppure Opera di Santa Maria del Fiore per Battistero e Museo del Duomo), si otterrà via mail un codice promozionale con cui, entro il 31 dicembre 2021, entrare gratis nell’altro complesso, prenotando la visita sul secondo portale e immettendo il codice.

Cosa si può vedere

Con il biglietto unico dunque è possibile entrare nel pantheon degli artisti di Santa Croce che ospita sepolture “vip” come Galileo Galilei, Michelangelo Buonarroti, Niccolò Machiavelli e Ugo Foscolo, ma anche scoprire gli altri spazi: oltre alla basilica, la cappella Pazzi, i chiostri e il cenacolo. Dopo i lavori di restauro, di recente ha riaperto al pubblico il Battistero di Firenze, intitolato a San Giovanni Battista, la più antica chiesa fiorentina che conserva il suggestivo ciclo di mosaici del Tredicesimo e Quattordicesimo secolo. Nello spettacolare allestimento del Museo del Duomo infine si possono ammirare capolavori come la Pietà di Michelangelo, la Maddalena di Donatello e le porte del Battistero, opera di Lorenzo Ghiberti.

Ultime notizie