mercoledì, 28 Ottobre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Da Wave le opere di...

Da Wave le opere di Rita Pedullà

-

Venerdì 4 aprile alle 18,30, Wave, negozio di parrucchiere e centro estetico in via S. Spirito 27 a Firenze, inaugura la mostra di Rita Pedullà dal titolo “Retrospettiva” in programma fino al 3 maggio.
Si tratta di una selezione di lavori dell’artista, realizzati in momenti diversi del suo percorso e che pertanto contengono tutte le fasi del suo universo creativo. La pittura di Rita è un microcosmo che racchiude molteplici aspetti dell’esistenza umana: c’è l’idea dello “stare”, con un mondo fatto di cose semplici, quotidiane, autentiche, c’è l’idea dell’ “essere”, con immagini che indagano il labile confine tra l’uomo e l’animale, c’è l’idea “dell’andare”, con le suggestioni e le impressioni dei viaggi. Il tutto pervaso da una pittura veloce, semplice, ma di grande impatto e forza emotiva in cui il colore, vivo e intenso, è protagonista indiscusso che travolge la razionale definizione degli spazi.
Wave prosegue così con i suoi consueti “Ri-TAGLI d’arte” che dal mese di gennaio si sono susseguiti in questo insolito spazio espositivo, promuovendo una formula di successo che coniuga benessere e arte.

Notizia precedenteTorna il Salone Immobiliare
Notizia successivaIn viaggio con Pedro Cano

Ultime notizie

A Brozzi le Missionarie della carità di Madre Teresa di Calcutta

Accolgono i più poveri tra i poveri, vivendo insieme a loro senza chiedere mai niente in cambio. Chi sono le suore dell’Ordine di Madre Teresa di Calcutta

Tramvia Firenze: fermate, orari, mappa linea per linea. Guida completa

Tutto quello che c'è da sapere sulla tramvia di Firenze: le linee già in funzione e quelle progettate, fermate, percorsi, orari, frequenze delle corse e regole anti-Covid

Tramvia notturna, stop agli orari lunghi nel weekend

Stop al servizio notturno fino alle 2.00, il venerdì e sabato notte: gli orari estesi vengono sospesi dopo le disposizioni del nuovo Dpcm

“Diciamo no alla chiusura delle palestre”, in 100 mila firmano la petizione

Partita la raccolta di firme per dire no alla chiusura delle palestre decisa dall'ultimo Dpcm come misura anti Covid