Home Sezioni Arte & Cultura Estate al Bargello 2021, due mesi di eventi gratis

Estate al Bargello 2021, due mesi di eventi gratis

Parte il 31 luglio il programma di eventi gratis di Estate al Bargello 2021, tra letture dantesche, teatro e musica

Estate al Bargello 2021 eventi gratis nei Musei
Il cortile del Museo Nazionale del Bargello

L’Estate al Bargello 2021 è nel segno di Dante ma non solo, da sabato 31 luglio al via un programma di eventi tra musica e teatro, totalmente gratis. Gli eventi, voluti dai Musei del Bargello e realizzati con il contributo di Fondazione CR Firenze, si svolgeranno – nell’orario di apertura al pubblico dei musei e senza alcun sovrapprezzo per i visitatori – nel periodo tra agosto e settembre 2021.

Dante e non solo: gli eventi dell’Estate al Bargello 2021

A una settimana dalla conclusione della mostra “Onorevole e antico cittadino di Firenze. Il Bargello per Dante” (prevista per domenica 8 agosto), il Museo Nazionale del Bargello (fresco del riallestimento della Sala degli Avori) “regala” una serie di appuntamenti gratuiti ai visitatori e agli estimatori del Sommo poeta. Si comincia sabato 31 luglio (alle 16:30 e alle 17:30) e domenica 1° agosto (alle 10 e alle 11) con i primi due appuntamenti (gli altri due sono previsti il 25 settembre alle 19:30 e il 26 settembre alle 10:30) con le Letture dantesche a cura di Lorenzo Carcasci, organizzate grazie alla collaborazione tra Fondazione Teatro della Toscana e Oltrarno – Scuola di formazione del mestiere dell’attore. Proprio in occasione delle due giornate conclusive della mostra – il 7 agosto alle 16, alle 17 e alle 18 e l’8 agosto alle 10 e alle 11 – andrà invece in scena “Pecore e inchiostro. Conversazione (in)credibile con un codice miniato del XIV secolo” ideato e curato da La Compagnia delle Seggiole. Lo spettacolo inedito, scritto per l’occasione da Caterina Baronti e interpretato da Fabio Baronti e Lorenzo Carcasci, vede protagonista uno dei manoscritti esposti che, prima di tornare a riposo nella sua biblioteca, vuole raccontare l’antica e laboriosa arte di fare libri in pergamena, cioè pagine ricavate dalla pelle di pecora, su cui sono stati copiati a mano nel corso dei secoli i classici greci e latini, ma anche l’opera in volgare più conosciuta al mondo: la Divina Commedia.

Anche la musica classica (gratis) nel programma 2021 dell’Estate al Bargello

Il programma degli appuntamenti musicali, curati dall’Orchestra da Camera Fiorentina diretta dal maestro Giuseppe Lanzetta, partirà invece il 6 agosto alle 16, al Museo di Palazzo Davanzati, con il duo flauto e arpa composto da Jacopo Lisati e Elena Castini che eseguiranno musiche di Jacques Ibert e Gaetano Donizetti. Il 6 settembre, sempre alle ore 16, sarà invece la volta del Quartetto d’archi dell’Orchestra da Camera Fiorentina che proporrà ai visitatori del Davanzati dei brani scelti di Vivaldi, Bach e Haendel. L’ultimo concerto al Davanzati è in programma lunedì 13 settembre (ore 16) e vedrà protagonisti Iris Faceto, viola da gamba, e Giacomo Benedetti, clavicembalo, nell’esecuzione di composizioni di Bach, Marais e Simpson.
Ci si sposterà nel cortile del Museo Nazionale del Bargello il 4 e 5 settembre per due appuntamenti mattutini. Il primo – alle 10:30 – con il trio di ottoni che proporrà ai presenti musiche tratte dal repertorio barocco italiano e europeo mentre il secondo appuntamento, allo stesso orario, vedrà il trio barocco dell’Orchestra da Camera impegnato nell’esecuzione di pezzi di Biagio Marini, Girolamo Frescobaldi e Marin Marais.
Mattutini, tutti con inizio alle 10:30, anche gli eventi in programma al Museo di Casa Martelli a partire dall’11 settembre quando, Mattia Fusi sarà protagonista di un recital al pianoforte. Per il concerto del 18 settembre, gli interpreti saranno Ludovico e Elettra Mealli, rispettivamente al violino e al violoncello, pronti a deliziare il pubblico del museo con alcuni pezzi di Antonio Vivaldi, Domenico Scarlatti e Wolfgang Amadeus Mozart. Chiude il programma il 25 settembre il trio barocco composto da Matteo Saccà e Rossella Pugliano al violino e Giacomo Benedetti al clavicembalo che faranno ascoltare alcuni brani di Andrea Falconieri, Francesco Rognoni Taeggio, Dario Castello, Arcangelo Corelli e Tomaso Albinoni.