Una rotonda d’artista, un’opera alla fermata della tramvia e una ceramica “firmata” in bella mostra tra i libri della biblioteca. Paolo e Paola Staccioli, padre e figlia con in comune una grande passione per l’arte, hanno donato tre opere alla loro città, Scandicci.

Il Comune alle porte di Firenze ha così deciso di mettere “in vetrina” le tre creazioni degli artisti: una scultura del ciclo “I viaggiatori” di Paolo Staccioli è stata posizionata vicino alla fermata della tramvia Resistenza, nella grande piazza del centro Rogers, un secondo lavoro invece è al centro della rotonda tra via Donizetti e via Rialdoli, alle spalle del municipio. Un’opera in ceramica realizzata invece da Paola Staccioli prenderà posto nella biblioteca comunale in via Roma.

Gli Staccioli e Scandicci

“Scandicci ci ha dato davvero tantissimo ed è per questo motivo che abbiamo deciso di restituire qualcosa anche noi ai nostri concittadini”, ha spiegato Paolo Staccioli a il Reporter. “Abbiamo donato delle opere collocate in spazi della città. Questo ci dà grande gioia, ma soprattutto ci riempie di orgoglio”.

Staccioli Scandicci, rotonda e fermata Resistenza tramvia

La rotonda in via Donizetti. Foto: il Reporter GC

Il legame tra i due artisti e Scandicci è forte, tanto che la città l’anno scorso ha dedicato la mostra “Passaggi” a Paolo e Paola Staccioli, ospitando le opere tra l’auditorium del centro Rogers e il piazzale della Resistenza.