La mostra è stata presentata stamani in Palazzo Vecchio dall’assessore alla cultura Eugenio Giani e da Giovanni Pallanti. Guido Borgianni è nato a New York nel 1915 ed ha conservato doppia nazionalità. Con le sue opere Borgianni ha segnato un importante momento per l’arte figurativa a Firenze e in Italia, acclamato uno dei più grandi artisti del Novecento toscano dal celebre poeta Alessandro Parronchi.

“Questa mostra – ha sottolineato l’assessore Giani – è di buon auspicio perché inaugura il ciclo del nuovo anno con un omaggio a un pittore che fa parte dei grandi fiorentini viventi del Novecento. Dal prossimo mese di settembre alle Leopoldine di Santa Maria Novella sarà realizzato il chiostro degli artisti e lì vi troveranno spazio le opere di Guido Borgianni. Intanto però questo importante appuntamento del Palagio di Parte Guelfa offrirà un’opportunità per conoscere meglio questo grande artista”.