domenica, 4 Dicembre 2022
- Pubblicità -
HomeSezioniArte & CulturaI miei Uffizi, gratis il...

I miei Uffizi, gratis il libro sulla Galleria

In edicola per un solo giorno il libro a cura della giornalista Elisabetta Berti che, insieme al direttore Eike Schmidt, guida il lettore alla scoperta dello straordinario museo

-

- Pubblicità -

C’è solo un giorno di tempo per riuscire ad avere gratis il libro “I miei Uffizi”, volume dedicato alla galleria più celebre di Firenze (e non solo) scritto dal direttore Eike Schmidt e dalla giornalista Elisabetta Berti.

L’iniziativa editoriale, a cura del quotidiano Repubblica, vedrà omaggiare tutti i lettori del giornale con questo libro – di 168 pagine – che racconta i lati meno conosciuti degli Uffizi, il museo italiano più visitato in assoluto.

I miei Uffizi, libro “gratis” con il quotidiano

- Pubblicità -

Basterà chiedere al proprio edicolante di fiducia e ci si vedrà consegnare, in abbinamento al quotidiano La Repubblica, il libro “I miei Uffizi”, ma attenzione, l’iniziativa è valida solo per la giornata di giovedì 27 ottobre 2022.

Il volume, in regalo a chi acquista Repubblica nelle edicole toscane, è curato dalla giornalista Elisabetta Berti, che ha avuto come guida d’eccezione nel suo cammino alla scoperta degli Uffizi il direttore Eike Schmidt, che l’ha invitata, invitando così anche il lettore, a “Lasciarsi guidare dai propri occhi” nella scoperta di questa incredibile galleria.

I miei uffizi libro gratis cover
La copertina del volume “I miei Uffizi”
- Pubblicità -

Schmidt accompagna il lettore in una passeggiata all’insegna dell’emozione, che non si ferma ai soli capolavori iconici che hanno reso la collezione degli Uffizi famosa in tutto il mando, ma anzi guida il lettore-visitatore alla scoperta delle opere meno note ma non per questo meno importanti. Dalla “Tebaide” di Beato Angelico, definito “il quadro più amato dai bambini” perché posto alla loro altezza fino al “Ritratto di giovane” di Lorenzo Lotto o il bellissimo Torso Gaddi, lasciato incompleto. E ancora La Maestà di Cimabue, le “Stimmate” del Maestro della croce 434, le carte geografiche che rappresentano i domini del Granducato di Toscana alla fine del Cinquecento fino alla nuova sala di Michelangelo e non solo.

Il progetto editoriale è stato reso possibile grazie al contributo di Fondazione Cassa di Risparmio Firenze, Coop.Fi e Unicredit.

- Pubblicità -

 

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -