giovedì, 24 Settembre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura "Il Diavolo e l'Acquasanta"

“Il Diavolo e l’Acquasanta”

manifestazione "Il Diavolo e l'Acquasanta"

-

Una mostra di amarcord pubblicitari, un concerto di rock cristiano, la celebrazione del mitico Carosello televisivo e un incontro con Oliviero Toscani, il grande provocatore della fotografia italiana. Questo e’ il ricco menu’ preparato dagli studenti del Master in Comunicazione e Creazione di Eventi dell’Universita’ di Firenze per il “Il Diavolo e l’Acquasanta”.

La comunicazione tra sacro e profano, festival dell’informazione commerciale in programma a Levanto, in provincia di La Spezia dal 20 settembre al 5 ottobre. Sacro e profano, inferno e paradiso, nuvole e fiamme nella pubblicita’. Ecco i temi su cui si sono esercitati gli studenti del professor Enrico Borello, che dirige il Master fiorentino dalla prima edizione del 2003. Temi che da sempre affascinano, intrigano, ammaliano.

“Piu’ si e’ aggressivi, piu’ si e’ provocatori”, spiega il fotografo Olivero Toscani, “piu’ il messaggio e’ vincente, purche’ non sia gratuito, ma abbia una sua forte aderenza con la realta’. Come spiegare altrimenti lo scandalo dei Jesus Jeans ancora vivo a distanza di trent’anni?”.

L’evangelico “Chi mi ama mi segua” stampato a lettere cubitali sul procace lato B di una giovanissima in hot pants e’ stata, come noto, una delle prime, geniali campagne di Toscani. Il quale, sabato 20 settembre dalle ore 21, sara’ protagonista assoluto in piazza Cavour: video, spot e il commento tagliente del celebre fotografo sono gli ingredienti del “Vangelo secondo Toscani”, dialogo con il pubblico moderato dal pubblicitario Giampiero Vigorelli.

La mostra “Testimonial dall’Aldilà” allestita in Palazzo Comunale certifica, del resto, in quale vasta misura la comunicazione commerciale sfrutti da sempre l’immagine di angeli e demoni. Una grafica tutta diavoli e acquasanta e’ servita infatti a realizzare cartoline ed etichette, manifesti, menu’ e scatole di ogni tipo per vendere biscotti e dolciumi, bibite e liquori, creme di bellezza e aspirine.

Curata dalla storica della pubblicita’ Laura Borello, la mostra presenta un’accurata selezione di oggetti provenienti da varie collezioni private, tra cui quella fiorentina dell‘Officina di Santa Maria Novella, e si articola in sette ricche sezioni.

Ultime notizie

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Corri la vita 2020, qual è il colore della maglia e come funziona la “gara”

La corsa benefica cambia, ma si svolgerà comunque. Percorso "individuale", musei gratis e prenotazioni online: ecco tutte le novità della 18esima edizione

Quando e dove si vota per il ballottaggio delle comunali 2020

Chi può votare, com'è fatta la scheda, quando e perché è previsto il secondo turno per scegliere il sindaco: i dubbi più comuni sulla seconda tornata elettorale

Libri scolastici con lo sconto: da Amazon alla Coop, come risparmiare

C'è chi sceglie l'usato (e spende la metà) e chi si affida al supermercato o ai siti internet con prezzi tagliati del 15% e promozioni, dai buoni ai punti spesa. La guida al risparmio per i libri di testo