domenica, 17 Gennaio 2021
Home Sezioni Arte & Cultura Il gruppo storico dei Bandierai...

Il gruppo storico dei Bandierai festeggia il suo 40esimo compleanno

In onore dei 40 anni di attività dei Bandierai, una serata per conoscerne e riscoprirne la storia e il fascino.

-

In onore dei 40 anni di attività dei Bandierai, una serata per conoscerne e riscoprirne la storia e il fascino.

EVENTO. In occasione del 40esimo ”compleanno” del Gruppo dei Bandierai degli Uffizi, è stata organizzata la ‘serata dei festeggiamenti’ giovedi 14 novembre alle 21 nel Salone dei ‘500. Verrà proiettato un film della durata di 30 minuti dal titolo ”Bandierai degli Uffizi – Sbandieratori Ufficiali di Firenze” per la regia di Massimo Smuraglia, con la partecipazione del Comune di Firenze. Al termine della proiezione, intorno alle 21.30, ci sarà una sbandierata ufficiale in notturna.

PRESENTAZIONE. Si è svolta questa mattina a Palazzo Vecchio la presentazione della ‘serata dei festeggiamenti’. Alla conferenza stampa hanno partecipato Eugenio Giani, presidente del Consiglio Comunale, Michele Pierguidi, presidente del Calcio Storico Fiorentino, Massimo Smuraglia, regista del film, Luciano Artusi, direttore del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina, Pierluigi Vitali, capitano dei Bandierai, Antonio Marrone, presidente Associazione Amici dei Bandierai degli Uffizi, Filippo Giovannelli, vicepresidente Associazione dei Bandierai degli Uffizi e Alessandro Baccani, direttore artistico di HeadLive.

FILM. L’idea di ripercorrere la storia del gruppo arriva dal Presidente e Vicepresidente dell’Associazione Amici Dei Bandierai degli Uffizi, rispettivamente Antonio Marrone e Filippo Giovannelli, che insieme ad Alessandro Baccani, Direttore Artistico di HeadLive (Società di produzione) hanno voluto immortalare e documentare su pellicola i 40 anni di amore per Firenze, il legame profondo con le sue tradizioni e la passione per quella Bandiera che ogni volta che volteggia in aria regala emozioni per chi esegue una coreografia studiata nei minimi dettagli e per chi invece ha il piacere di assistere a ogni singolo gioioso volteggiare policromo dei drappi e ascoltare le musiche rinascimentali suonate dai tamburi. La realizzazione del film è stata affidata al regista Massimo Smuraglia, direttore e titolare della Scuola di Cinema “Anna Magnani” di Prato.

LA STORIA. Il Gruppo dei Bandierai nasce 40 anni fa e consta di oltre 80 eventi annuali e oltre 3000 spettacoli totali, con 7000 singoli esercizi e oltre 4500 ore di manifestazione, con 400 ore annue di allenamento e oltre 16.000 totali per un unico scopo, quello di rappresentare istituzionalmente Firenze e le sue antiche Magistrature.

TRAMA.  Al protagonista del film, Righino, interpretato da Giovanni Pierguidi, viene narrato il periodo storico in cui vive, ovvero quello dell’assedio di Firenze che avvenne tra il 1529 e il 1530, dopo che il Pontefice Clemente VII si mise d’accordo con l’Imperatore Carlo V (per una coincidenza dinastica anche re di Spagna) per riconquistare Firenze. Si racconta la nascita delle 16 Magistrature civili che vengono rappresentate dalle insegne giostrate per mano del gruppo dei Bandierai degli Uffizi. Quello stesso gruppo al quale il protagonista, Righino, sogna un giorno di appartenere.

GIANI. ”Oggi vediamo il fiorire di manifestazioni storiche e folkloristiche – ha esordito Eugenio Giani – ma quella dei Bandierai rimane unica. Per tutti i turisti di tutte le nazionalità vedere uno spettacolo del genere così affascinante è un qualcosa che rimarrà sempre dentro ognuno”.

Ultime notizie

Fiorentina, prima volta allo stadio Maradona

La Fiorentina sfida il Napoli nel lunch match di domenica: le probabili formazioni. Commisso rinuncia allo stadio

In quanti in macchina, regole del nuovo Dpcm sulle persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid

Centri commerciali aperti o chiusi nel weekend: regole del Dpcm

Shopping pre-saldi a ostacoli. In zona gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali (con qualche deroga)

Quante persone possono partecipare ai funerali: il Dpcm Covid e le regole

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti, per cosa scatta il divieto, quali sono le deroghe secondo il Dpcm