mercoledì, 23 Giugno 2021
HomeSezioniArte & CulturaIl teatro conquista la discarica

Il teatro conquista la discarica

Domenica 24 maggio, andrà in scena "La peste", con una doppia rappresentazione alle 17.00 e alle 18.00, presso l'impianto di smaltimento dei rifiuti di Case Passerini. A recitare saranno gli attori della Stazione Teatro Urbano.

-

Domenica prossima l’impianto di smaltimento rifiuti di Case Passerini si trasformerà in un teatro all’aperto, ospitando “La peste”, spettacolo liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Camus. Uno spazio insolito per una rappresentazione teatrale: la discarica, il luogo della città  forse più dimenticato.

Saranno i 50 attori della Stazione Teatro Urbano a farla rivivere recitando, continuando a perseguire il fondamentale scopo del loro modo di fare teatro: riconquistare la città in tutta la sua interezza.

L’iniziativa è promossa dal Quadrifoglio, servizi ambientali dell’area fiorentina, e dall’ Associazione culturali Venti Lucenti e vedrà in scena gli attori della Stazione Teatro Urbano, laboratorio teatrale libero che si svolge tutti i lunedi dalle 18:00 alle 20:00 nel Teatro Affratellamento (Via Giampaolo Orsini 73).

Il laboratorio si inserisce in un progetto più ampio, promosso dal Quartiere 3 ed intitolato “Comunità solidale”. Il progetto è nato dall’incontro tra alcune associazioni, enti e scuole operanti sul territorio di Gavinana, sulla base di interessi e obiettivi comuni, ed è volto a ricostruire e rafforazare nella zona di Gavinana il tessuto di una vera e propria comunità solidale. 

Una doppia rappresentazione quella di domenica 24 maggio, presso l’impianto di smaltimento rifiuti di Case Passerini (Sesto Fiorentino): alle 17.00 e alle 18.00. L’ingresso è gratuito, fino ad esaurimento posti.

Per maggiori informazioni rivolgersi a: [email protected] e [email protected] 

Ultime notizie