Cresciuto artisticamente tra la sua Volterra e Firenze, De Lellis ha insegnato per trentacinque anni restauro ligneo e progettazione alla Scuola Professionale regionale di Firenze. Contemporaneamente ha coltivato però “con tenacia, intelligenza e tanta creatività una carriera artistica di grande valore” (Vania Partilora).

Le sue pitture su legno, realizzate con varie tecniche (olio, tempera, incisione a fuoco…), vogliono essere narrazione di un mondo poetico tutto legato alla bellezza della sua Toscana.

La mostra sarà inaugurata da un intervento della critica d’arte Vania Partilora e rimarrà aperta fino al 27 aprile, dalle 14 alle 18 nei giorni feriali e dalle 9 alle 12 del sabato.