Martedì 16 si parte con una vendita di Argenti, monete, gioielli ed orologi all’interno della quale sarà presentata un’importante collezione di monete, costituita da circa 25 lotti. Segnaliamo in particolare il lotto Regno di Napoli e di Sicilia da Carlo II a Ferdinando II di Borbone, composto da circa 90 monete (stima 8.000/10.000 euro); una moneta rarissima di cui venne autorizzata l’emissione con decreto dell’Emilia Romagna del 17 gennaio 1860, Casa Savoia – Vittorio Emanuele II Re Eletto (1859-1861), 5 lire 1859 Zecca di Bologna (stima 5.000 euro); un lotto che comprende 5 lire in argento del 1869-1871-1872-1873-1875-1876-1877-1878, Regno d’Italia – Vittorio Emanuele II Re Eletto (1861-1878) Zecca di Roma, di cui particolarmente rare quelle del 1871, del 1872 e del 1873 (stima 3.000 euro). Rarissimo anche il lotto relativo alle 20 lire in Argento 1927, coniato in soli 100 esemplari (stima 6.000 euro), Anno V – Modelli di Giuseppe Romagnoli, Incisione di Attilio Motti, Regno d’Italia – Vittorio Emanuele III (1900-1946).
Tra i gioielli, invece, segnaliamo l’Orologio di Bulgari Turbogas Snake, degli anni ’70, in oro giallo e acciaio. Il bracciale è a tre giri, in oro con inserti di acciaio brunito, mentre la cassa carrè ha il fondello a scatto (stiima 5/6.000 euro). Sempre degli anni ’70 è un anello in oro giallo e diamanti, modellato come una grande fascia bombata dal profilo a cuore, decorata da tre brillanti di taglio vecchio montati entro castone in oro giallo per circa 6 carati (sima 13/15.000 euro).
Si prosegue poi mercoledì 17 con un’asta di Mobili ed Arredi Antichi. Tra questi si segnala una Console della metà del XVIII secolo, napoletana, in legno intagliato e dorato a mecca e con il piano in marmo bardiglio. La fascia è decorata a volute di gusto rocaille e le alte gambe sono mosse e poggiano su piedi a zampa ferina stilizzata (stima 10/15.000 euro). Notevole anche una Grande credenza del ‘700 in stile lombardo, in noce intarsiato ed in parte ebanizzato, col piano rettangolare e la fascia con cinque cassetti decorati a volute vegetali e cinque sportelli sottostanti decorati in maniera analoga (stima 8/10.000 euro).Per finire sempre, mercoledi 17 dicembre, ci sarà anche la sessione dedicata ai Dipinti Antichi. Tra gli altri, andranno all’incanto un Ritratto di fanciulla in abito bianco, olio su tela attribuito a Martin Drolling (Oberbergheim 1752 – Parigi 1817) stima 20/30.000 euro; una Composizione di fiori con pappagallo, olio su tela attribuito al Maestro dei fiori Guareschi (sec. XVIII), stima 11/13.000; una caccia al cinghiale in un paesaggio innevato, olio su tela di un pittore fiammingo del XVII, stima 8/12.000.
L’esposizione dei lotti si terrà presso Palazzo Ramirez- Montalvo ( Firenze, Borgo degli Albizi, 26) da venerdì 12 a lunedì 15 dicembre 2008 con il seguente orario dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 – 19.00

Casa d’Aste Pandolfini
Palazzo Ramirez-Montalvo
Borgo degli Albizi 26, 50122 Firenze
tel. 055/2340888, fax 055/2444343
www.pandolfini.it , [email protected]