mercoledì, 23 Giugno 2021
HomeSezioniArte & CulturaLibri (anche) dal Mugello per...

Libri (anche) dal Mugello per Castel Volturno

Libri dal Mugello per far nascere una biblioteca nel comune di Castel Volturno, comune che ospita il 15% dei beni confiscati alla camorra in tutta Italia. Le strutture comunali del Mugello hanno contribuito alla raccolta: spedite ben 22 scatole.

-

Finalmente verrà aperta una biblioteca a Castel Volturno, in provincia di Caserta, comune che ospita il 15% dei beni confiscati alla camorra in tutta Italia.

Era l’obiettivo che si era data “Libera”, e sugli scaffali ci saranno anche tanti libri spediti dal Mugello. Ben 22 le scatole che erano state riempite dalle biblioteche comunali con l’apporto della Comunità Montana Mugello all’interno dello Sdimm, il Sistema interbibliotecario, per contribuire alla nascita della biblioteca di Castel Volturno. E che ora sono giunte a destinazione.

Di recente una ‘spedizione’ con membri della sezione toscana dall’associazione “Libera” è partita da Pisa ed ha raggiunto il comune casertano per consegnare i 2200 volumi raccolti nella regione, nell’ambito dell’iniziativa in memoria di don Peppe Diana, il giovane sacerdote ucciso dalla camorra nella sua chiesa.

E tra questi ci sono anche i 500, per la maggior parte di narrativa, contemporanea e classica, sia per adulti che per ragazzi, delle biblioteche comunali e Comunità Montana Mugello. Libri ancora in buono stato, spesso già disponibili in diverse copie nelle biblioteche, che, è la speranza, possano trovare tanti giovani lettori.

 

Ultime notizie