mercoledì, 23 Settembre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Palazzo Vecchio in difesa delle...

Palazzo Vecchio in difesa delle bancarelle di libri

Il Comune ha deciso di dimezzare la Cosap per gli ambulanti che vendono libri: ad annunciarlo è il vicesindaco Dario Nardella su facebook. Ecco perché.

-

Si vedono – da sempre – qua e là nel centro di Firenze: alcune sono molto conosciute, altre meno, ma è quasi impossibile non dargli un’occhiata, anche veloce, quando ci si imbatte in una di loro.

LIBRAI AMBULANTI. Sono le bancarelle di libri, che da ieri possono tirare un sospiro di sollievo: il Comune, infatti, ha deciso di dimezzare la Cosap (il canone per l’occupazione permanente di spazi e aree pubbliche) a loro carico.

L’ANNUNCIO. Ad annunciarlo è il vicesindaco fiorentino, Dario Nardella, attraverso Facebook: “Ieri abbiamo preso in Comune una decisione piccola ma molto significativa a parer mio: abbattiamo del 50% la Cosap agli ambulanti che vendono libri. Vi sono 5-6 bancarelle in giro per il centro di Firenze – continua Nardella – cariche di libri nuovi e usati, rari e di uso comune. Sono una parte della nostra tradizione e meritano attenzione perchè ‘vendono’ cultura e tipicità”.

DOVE SONO. Le bancarelle di libri in città sono sei: si trovano in via Martelli (vicino alla scuola), piazza dei Ciompi, piazza San Firenze, piazza Strozzi, piazza Beccaria e viale Don Minzoni (vicino alla scuola).

COSA NE PENSI? Manda la tua opinione a redazione@ilreporter.it

Ultime notizie

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Corri la vita 2020, qual è il colore della maglia e come funziona la “gara”

La corsa benefica cambia, ma si svolgerà comunque. Percorso "individuale", musei gratis e prenotazioni online: ecco tutte le novità della 18esima edizione

Quando e dove si vota per il ballottaggio delle comunali 2020

Chi può votare, com'è fatta la scheda, quando e perché è previsto il secondo turno per scegliere il sindaco: i dubbi più comuni sulla seconda tornata elettorale

Libri scolastici con lo sconto: da Amazon alla Coop, come risparmiare

C'è chi sceglie l'usato (e spende la metà) e chi si affida al supermercato o ai siti internet con prezzi tagliati del 15% e promozioni, dai buoni ai punti spesa. La guida al risparmio per i libri di testo