domenica, 26 Settembre 2021
HomeSezioniArte & CulturaFirenze, il nuovo volto di...

Firenze, il nuovo volto di piazza Dallapiccola

Sarà inaugurata il 7 settembre l'installazione temporanea realizzata da Azzurra Brugiotti in piazza Dallapiccola a Firenze. Iniziativa a cura di Fondazione Architetti Firenze e in collaborazione con Comune e Fondazione Cr Firenze.

-

Piazza Dallapiccola, a Firenze, cambia look grazie a Azzurra Brugiotti. È in programma domani, 7 settembre alle 18.15, l’inaugurazione di “In Between-Piazza Dallapiccola”, a cura di Fondazione Architetti Firenze e in collaborazione con il Comune di Firenze e la Fondazione Cr Firenze nell’ambito del bando ‘Paesaggi Comuni 2021’ per la riqualificazione e rigenerazione di spazi pubblici a Firenze”.

Si tratta di un’installazione temporanea realizzata da Azzurra Brugiotti, vincitrice del concorso di autocostruzione promosso dalla Fondazione con l’ affiancamento dell’architetto Elena Barthel: l’installazione, dal nome “From architecture into art” si pone come “muro” permeabile all’interno della piazza.

Piazza Dallapiccola e Azzurra Brugiotti, l’installazione a Firenze

L’iniziativa rappresenta il primo passo di un percorso di attività partecipative aperte che andranno avanti fino a dicembre, con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione allo spazio pubblico e riattivare la piazza. Fabbrica Europa parteciperà attivamente con interventi su arte, architettura e musica.

Tra le collaborazioni anche quella con Sociolab per quel che concerne la facilitazione dei processi per la crescita delle comunità a partire dalle persone attraverso la partecipazione e la ricerca sociale e Confesercenti che supporta il progetto in riferimento allo sviluppo della rete degli operatori del commercio presenti sul territorio. Infine la rete di giovani artiste del “Centro di creazione e cultura” affronterà un’indagine preliminare sul territorio a partire dagli abitanti dello studentato Mario Luzi e dai nuclei di vicinato: da questa indagine si svilupperanno percorsi laboratoriali di storytelling.

Come dichiarato dal direttore generale di Fondazione Cr Firenze Gabriele Gori lo scopo del bando era quello di offrire una opportunità per riappropriarsi degli spazi comuni. L’assessore all’urbanistica del Comune di Firenze Cecilia Del Re ha sottolineato che si tratta di un modello innovativo di partecipazione partecipata per dare un senso, ancorché provvisorio, a un luogo della città che merita di trovare definizione come piazza Dallapiccola. Il vicesindaco Alessia Bettini si è detta orgogliosa di sostenere questa esperienza che permette di dare centralità ai cittadini.

Ultime notizie