Home Sezioni Arte & Cultura Dietro Pinocchio a Villa Bardini: la mostra e le visite gratuite

Dietro Pinocchio a Villa Bardini: la mostra e le visite gratuite

‘Dietro Pinocchio’, evento di chiusura del laboratorio di scrittura d’arte contemporanea. Visita guidata gratuita alla mostra a Villa Bardini

"White Gloves, 4 Wheels" di Jim Dine. Sullo sfondo "Multiverso Pinocchio" installazione di Sound Design Phooka - © Michele Monasta

Si conclude con con uno speciale evento il laboratorio di scrittura d’arte contemporanea “Dietro Pinocchio”. L’iniziativa promossa da Fondazione CR Firenze
e da Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron si terrà il 29 gennaio alle ore 15.00, a Villa Bardini, (Costa San Giorgio 2). Un incontro aperto al pubblico con i 12 studenti del laboratorio del Corso di Storia dell’Arte contemporanea, Dipartimento SAGAS dell’Università di Firenze. Con un’inedita visita alla mostra Enigma Pinocchio, i giovani presenteranno le opere d’arte studiate durante i cinque incontri previsti dal laboratorio.

Dietro Pinocchio: l’evento

Dalle ore 15.00 di mercoledì 29 gennaio a Villa Bardini, l’evento a conclusione del laboratorio “Dietro Pinocchio” proporrà una visita guidata gratuita della mostra Enigma Pinocchio, visitabile presso la Villa fino al 22 marzo 2020. La presentazione delle opere d’arte, studiate agli incontri del laboratorio, è stata possibile grazie agli approfondimenti tenuti dalla curatrice Lucia Fiaschi e agli strumenti della ricerca bibliografica forniti dal Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci. Con il laboratorio, gli studenti hanno potuto comprendere la scrittura d’arte contemporanea ed in particolare il processo di schedatura e redazione di un’opera d’arte. Il laboratorio, seguito dall’associazione Artediffusa, rientra tra le attività educative della mostra Enigma Pinocchio e realizzato con il contributo di Fondazione CR Firenze insieme al programma Valore Cultura di Generali Italia.

La mostra Enigma Pinocchio

Enigma Pinocchio. Michele Monasta

Le 7 le sezioni della mostra raccontano le sfaccettature di questo straordinario personaggio nato come protagonista letterario sullo scorcio dell’Ottocento fino a diventare una straordinaria ed emblematica invenzione, toscana e universale allo stesso tempo.

Pinocchio, le cui avventure e la cui storia sono tra le più conosciute al mondo, è al centro della mostra a Villa Bardini che vuole dare conto del ruolo che questa figura ha avuto nell’arte del secolo appena trascorso. Da Giacometti a LaChapelle, da Munari a Paladino, da Calder a Ontani, da McCarthy a Venturino Venturi, la marionetta di legno ha segnato non solo l’immaginario collettivo ma anche l’arte a tutto tondo, che di questa mostra è protagonista.

Enigma Pinocchio: i biglietti e le visite gratuite

Oltre al 29 gennaio con l’evento “Dietro Pinocchio” la mostra, curata e ideata da Lucia Fiaschi insieme ad Ambra Nepi, sarà a Villa Bardini fino al 22 marzo 2020.

Con orario 10.00 – 19.00, dal martedì alla domenica, sono previste altre giornate a ingresso libero: 14 febbraio, 8 marzo, 19 marzo per la festa del papà e 21 marzo, ultimo sabato di apertura mostra. I biglietti: 10 euro (intero) e 5 euro (ridotto).

https://ilreporter.it/sezioni/arte-e-cultura/enigma-pinocchio-mostra-a-villa-bardini/