mercoledì, 28 Settembre 2022
HomeSezioniArte & Cultura''Rimpatrio'' della Gioconda: via alla...

”Rimpatrio” della Gioconda: via alla raccolta firme / FOTO

Si potrà apporre la propria firma in piazza Santa Maria Novella, a Firenze, e in altre grandi città italiane. L'obiettivo? Almeno 100mila adesioni entro dicembre. GUARDA LE FOTO

-

Pubblicità

Si potrà apporre la propria firma in piazza Santa Maria Novella, a Firenze, e in altre grandi città italiane.

100MILA FIRME. Parte oggi l’iniziativa lanciata dal Comitato Nazionale per la Valorizzazione dei Beni Storici Culturali e Ambientali e dal suo presidente Silvano Vinceti, che ha dichiarato: “l’obiettivo è quello di raccogliere 100.000 firme entro sei, massimo sette mesi, per riportare la Gioconda di Leonardo da Vinci a Firenze e in Italia”. E sono già arrivate le prime illustri adesioni (leggi l’articolo).

Pubblicità

DALLA FRANCIA. Ma la campagna non si fermerà nel nostro territorio: “quello che stiamo promuovendo – ha continuato Vinceti – non riguarda soltanto Firenze o l’Italia, ma è un evento globale”. Il Comitato degli scavi di Sant’Orsola, infatti, punta molto anche sulla partecipazione dei cugini d’oltralpe, mobilitati grazie all’impegno di diversi storici dell’arte francese.

IL LOUVRE. Nel frattempo il Louvre, dopo una prima reazione fortemente contraria, sta progressivamente aprendo qualche spiraglio di luce sulla possibilità di un prestito agli Uffizi. Ma la strada è ancora tutta in salita, anche per i pareri negativi di “casa nostra”: forti dubbi e perplessità sono stati espressi già da Natali, direttore della galleria fiorentina (leggi l’articolo), mentre nessun via libera è ancora arrivato dalla Sovrintendenza.

Pubblicità

Ecco il testo della petizione:

Nel 1911, l’italiano Vincenzo Peruggia rubò la “Gioconda” custodita nel museo parigino del Louvre. Nel 1913 tentò di vendere il quadro ad un noto antiquario fiorentino. Grazie all’intervento della polizia italiana, il quadro venne recuperato in dicembre e fu esposto per un breve periodo nel museo degli Uffizi di Firenze. I sottoscrittori di questo appello ritengono importante poter celebrare il centesimo anniversario del ritrovamento del capolavoro di Leonardo; sarebbe un evento di enorme valore culturale e storico, oltreché una meravigliosa occasione per l’Italia intera, il possibile ritorno nel 2013 della Gioconda nella città di Firenze, e la sua esposizione ai cittadini fiorentini e italiani a cento anni di distanza.

Pubblicità

 

{phocagallery view=category|categoryid=195|limitstart=0|limitcount=0}

 


Pubblicità

Ultime notizie