sabato, 26 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica 100 profughi a Borgo San...

100 profughi a Borgo San Lorenzo. Ma era un pesce d’aprile

Borgo San Lorenzo tra le località individuate per l'accoglienza dei profughi del Nord Africa. Un centinaio di migranti sarebbero dovuti arrivare domani, venerdì 1 aprile, nel piccolo comune del Mugello. Il pesce d'aprile è arrivato in anticipo.

-

Borgo San Lorenzo tra le località individuate per l’accoglienza dei profughi del Nord Africa. Un centinaio di migranti sarebbero dovuti arrivare domani, venerdì 1 aprile, nel piccolo comune del Mugello. Ma era una bufala.

COMUNICATO. Il falso comunicato è stato diffuso ai media locali e non nella giornata di ieri, a firma, naturalmente fasulla, della Regione Toscana. Un pesce d’aprile confezionato con un giorno di anticipo, che avrebbe potuto scatenare una bagarre a Borgo e a Palazzo Panciatichi. Se non fosse che la firma non poteva passare inosservata:  “Umberto Pesce, segretario dell’Assessorato toscano del Welfare”. Ovviamente mai esistito.

CATTIVO GUSTO. “Un fatto grave – reagisce il sindaco di Borgo Giovanni Bettarini – e intollerabile. Uno scherzo stupido, di cattivo, anzi pessimo, gusto. Non si scherza sulle tragedie, sulle emergenze umanitarie, non si scherza sulla pelle delle persone che stanno soffrendo e vivendo situazioni di difficoltà forte”.

IL VILLAGGIO. Nella falsa nota firmata dall’“Ufficio Stampa Regione Toscanaa” (con due a, e un numero di telefono per contatti che in realtà è il numero verde di un hotel), si spiega che le 100 persone saranno ospitate al Villaggio La Brocchi, che è realmente una struttura di accoglienza per famiglie di immigrati con minori, e nel complesso edilizio in località Lama che si trova sul confine tra Borgo San Lorenzo e Vicchio, nella quale invece è attualmente fermo il cantiere per la costruzione di appartamenti privati. “Lo scherzo è di cattivo gusto ma, viste le numerose telefonate di giornalisti che ho ricevuto – ci scherza su il sindaco Bettarini -, non si può dire che non sia riuscito”. Insomma Pesce ha colpito ancora.

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin