La proposta è stata presentata da Graziano Cioni, assessore alla sicurezza e vivibilità urbana, e approvata nella seduta di ieri (7 marzo) dalla Giunta comunale. I tre progetti esecutivi sono stati elaborati anche grazie alle segnalazioni della Polizia Municipale e riguardano quelle situazioni considerate di pericolo.

Andando a vedere in dettaglio i vari interventi, per quanto riguarda via del Fossetto questi riguarderanno il risanamento della carreggiata e del marciapiede destro, che verrà allargato e messo a norma e riguarderanno, anche, l’abbattimento delle barriere architettoniche nel tratto compreso tra via di Brozzi e via de’ Cattani. Date le dimensioni della strada e le normative vigenti, niente potrà essere fatto, invece, per il marciapiede sinistro, che risulta essere quasi inesistente. 300.000 euro sono i soldi che saranno necessari per tutto il lavoro.

Passando a viale Europa il progetto prevede la manutenzione straordinaria dei marciapiedi che vanno da via Svezia a via Andorra con rifacimento completo del sottofondo e dell’asfaltatura. Per questi lavori la somma prevista ammonta a 100.000 euro.

Gli interventi sui marciapiedi del quartiere 2 riguardano viale Righi nel tratto compreso fra via Lungo l’Africo e piazza Edison, mentre nel quartiere 5 i marciapiedi soggetti a risanamento saranno quelli di via Clementi (lati numeri civici dispari e pari) e di via Agnolo Poliziano (lato numeri civici pari tra viale Milton e via Lorenzo il Magnifico). Per questa serie di interventi il costo previsto è di 200.000 euro.

Dove necessario i lavori comporteranno anche la realizzazione di opere accessorie come, per esempio, la sostituzione di chiusini, griglie e pozzetti, di caditoie stradali o il rifacimento della segnaletica orizzontale. Le opere rientrano nel piano triennale degli investimenti.

Centauri, ciclisti, automobilisti, ma anche semplici pedoni potranno viaggiare e camminare con maggiore sicurezza.