venerdì, 25 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaA San Salvi è Calendimaggio

A San Salvi è Calendimaggio

Da alcuni anni, a Firenze, i Chille de la balanza hanno deciso di dar nuova vita al Calendimaggio, recuperando la tradizione toscana dell'equilibrata presenza e vita dell'uomo nella natura, coniugando antico e nuovo, città e campagna, tradizione fiorentina e culture del mondo. Appuntamento il 1° maggio a San Salvi.

-

Già ai tempi dell’antica Roma pagana (Majuma, Floralia…) si festeggiava il Calendimaggio, cioè la vittoria della primavera sull’inverno; questa festa successivamente si manifestò come ricorrenza comune almeno in tutte le culture del nostro continente. Molti sono i simboli che accomunano i festeggiamenti del Calendimaggio nelle varie tradizioni nazionali europee: dal fuoco all’albero del maggio, dall’acqua ai frutti della terra. In Toscana e a Firenze il cantar maggio, che altro non è che una variante del Calendimaggio, è giunto sino ai nostri giorni ed è tuttora ben presente in alcuni territori: maremma, montagne del pratese…

La Festa  di quest’anno presenta un ricco calendario di iniziative tutte a San Salvi, naturalmente sabato 1° maggio. Si comincia alle 16 con Dipingi il tuo manifesto, il tradizionale invito dei Chille ai loro spettatori doc a realizzare liberamente grandi manifesti  che la compagnia teatrale farà poi affiggere sui muri di Firenze. I Chille comunicano che “non occorre essere pittori: tutti possono partecipare. Porta con te solo la tua fantasia e troverai carta (grandi fogli bianchi), colori e pennelli per realizzare manifesti tutti numeri-unici!”.

Alle 17,30 vernissage di Finzioni, esposizione fotografica di Deaphoto, curata da Sandro Bini, aperta anche domenica 2 maggio. Finzioni è un progetto espositivo site specific che ha inteso lavorare  sul concetto di Fotografia come “finzione”, “costruzione”, “allestimento”, “manipolazione”, ma anche come ipervisione, detournement, de-realizzazione. Alle 18 è la volta delle divertenti Canzoni e scenette di vita fiorentina de I ragazzi dalle tempie grigie. Dalle ore 18, 45 sino…al calar delle tenebre gran finale coinvolgente con la musica e danza popolare di tutt’Europa del gruppo Adanzé che presenta un repertorio di musica da ballo di tutta Europa che ancora oggi ha la capacità di coinvolgere il pubblico nella danza e far sentire lo spirito della festa.

L’ingresso è libero. La Festa, in collaborazione con il Quartiere 2  del Comune di Firenze, ha il sostegno di Unicoop Firenze. Per ulteriori informazioni: Chille, tel. 055-6236195, e-mail [email protected]

Ultime notizie