Queste operazioni interessano le principali strade e piazze del centro storico e vengono svolte da agenti dei reparti anti degrado e del nucleo operativo del distaccamento della zona centrale.

Nel mirino non soltanto i venditori ma anche gli acquirenti di merce contraffatta.

Positivo il bilancio di questi primi giorni di controlli. Gli agenti hanno effettuato 33 sequestri amministrativi per un totale di 2.610 oggetti e 12 sequestri penali relativi a 1.250 prodotti contraffatti o comunque privi dei requisiti di sicurezza per essere immessa in commercio e per questo pericolosa.

Nel corso dei controlli sono state fermate per identificazione 33 persone: di queste 24 sono state denunciate per violazione alle norme sull’immigrazione. 11 le denunce per altri reati, legati soprattutto alla contraffazione di marchi.

Sul fronte della repressione dell’acquisto di merce taroccata, gli agenti hanno multato 4 persone colte in flagrante mentre compravano da venditori abusivi prodotti con marchio falsificato. Per tutti è scattata la multa di 1.000 euro oltre al sequestro della merce acquistata. I venditori sono stati invece denunciati per vendita di merce contraffatta e per violazione alle norme sull’immigrazione.