lunedì, 17 Giugno 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaAccordo siglato tra Provincia e...

Accordo siglato tra Provincia e istituti di credito

importante accordo tra provincia e banche in aiuto delle aziende che lavorano per l'ente

-

- Pubblicità -

La Provincia di Firenze ha avviato un’importante iniziativa a favore di tutte le imprese che hanno lavorato per l’ente. Per compensare gli effetti del patto di stabilità, che di fatto provoca un blocco dei pagamenti, la Provincia ha siglato un protocollo d’intesa con i principali istituti di credito al fine di favorire le aziende che sono impegnate a superare questo difficile momento di crisi.

Grazie all’accordo firmato oggi, 8 ottobre, dall’Assessore al Bilancio Tiziano Lepri, sarà possibile la cessione dei crediti al sistema bancario, o agli intermediari finanziari autorizzati.  In pratica l’Ente locale, su richiesta dell’impresa, potrà rilasciare alle banche una certificazione che riconosce certezza, liquidità ed esigibilità del credito. Ciò permetterà lo smobilizzo dei crediti vantati nei confronti della Provincia, proprio grazie alla cessione ‘prosoluto’ alle banche.

- Pubblicità -

Per le imprese sarà quindi possibile recuperare liquidità ad un tasso concordato e particolarmente conveniente. Nello stesso tempo la Provincia potrà mantenere gli obiettivi di finanza pubblica previsti per il triennio 2009/2011 senza penalizzare le imprese che sono impegnate nelle forniture, nei lavori  o nei servizi per l’Ente pubblico. Al momento attuale questa operazione libera di fatto una liquidità di circa 10 milioni di euro.

“Desidero anzi precisare che rispetto al 2006 la Provincia di Firenze ha ridotto i tempi di pagamento relativi ai lavori e alle forniture, da 128 giorni a 48” ha detto l’Assessore al Bilancio, precisando inoltre che la Provincia è perfettamente in linea con i limiti previsti dalla normativa europea (30/60gg) e che l’opportunità che oggi viene offerta “consentirà di mantenere questi tempi anche negli ultimi 3 mesi dell’anno”.

- Pubblicità -

Mi auguro infine –   aggiunge l’Assessore Lepri –  che le Associazioni di Categoria vorranno darci il loro contributo aiutandoci a diffondere e pubblicizzare questa opportunità tra le aziende interessate”.

 

- Pubblicità -

 

 

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -