Via libera da parte della giunta all’attuazione del protocollo d’intesa per la permuta del compendio immobiliare della Fortezza da Basso, con altri beni immobili di proprietà di Regione Toscana, Provincia di Firenze, Comune di Firenze. Permuta che prevede, tra l’altro, il trasferimento all’Agenzia del Demanio dell’immobile di proprietà comunale di via delle Cascine (dove sorgerà la futura sede della Guardia di Finanza), attualmente concesso in uso gratuito perpetuo all’Università di Firenze per la facoltà di agraria. Ora la delibera passerà all’esame del consiglio comunale.

Il Comune di Firenze metterà a disposizione dell’Università di Firenze, per la costruzione della nuova sede della facoltà di agraria che sorgerà nella caserma Quarleri a Sesto Fiorentino, la somma di 17 milioni di euro (7 nell’anno 2013, 6 milioni nel 2014 e 4 milioni nel 2015). Una volta completata la nuova sede, il Comune di Firenze diverrà proprietario del 35%. La delibera dà attuazione al protocollo d’intesa sottoscritto il 2 agosto 2007 fra il Ministero delle Finanze, Agenzia del Demanio, Regione Toscana, Provincia di Firenze e Comune di Firenze.

Nella delibera si prevede anche la cessione, dopo il completamento dei lavori alla nuova sede della facoltà di agraria, da parte del Comune a Regione e Provincia, di quote del compendio immobiliare della Fortezza da Basso, pari agli importi sostenuti da Regione Toscana (20 milioni di euro) e dalla Provincia di Firenze (4.590.000 euro) per la realizzazione della nuova sede universitaria.