domenica, 7 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Agriturismo, in Toscana è (più)...

Agriturismo, in Toscana è (più) bello

E' la Toscana la meta agrituristica più scelta in Italia. Nel 2010 quasi un ospite su tre ha soggiornato in uno dei circa quattromila agriturismi attivi in tutte le dieci province toscane. Lo rivela un'indagine condotta da Toprural, società leader in Europa per la ricerca su Internet di agriturismi e alloggi rurali. Seguono Sicilia, Puglia e Umbria.

-

Gli agriturismi toscani i più scelti d’Italia. E’ quanto rivela un’indagine condotta, attraverso mille interviste, da Toprural, società leader in Europa per la ricerca su Internet di agriturismi e alloggi rurali.

UNO SU TRE. Nel 2010 quasi un ospite su tre (il 30%) ha soggiornato in uno dei circa quattromila agriturismi attivi in tutte le dieci province toscane. La seconda meta agrituristica è risultata, a grande distanza, la Sicilia, con il 9% del mercato, seguita dalla Puglia con l’8% e dall’Umbria con il 7%.

TURISMO. “E’ un altro dei primati che vanta la Toscana”, commenta l’assessore regionale al turismo, Cristina Scaletti. “Si tratta di un risultato che non giunge a caso, visto che da anni imprenditori turistici e proprietari di strutture agricole stanno investendo nell’accoglienza, favoriti dalla legge regionale che disciplina la materia. Il mio invito è a non cullarsi nel risultato raggiunto, quanto piuttosto a puntare sul miglioramento della qualità dell’offerta agrituristica, preservando le caratteristiche di ecosostenibilità tipiche del settore, ma anche a curare il marketing, ad esempio registrando le offerte sul sito unico del turismo in Toscana. E’ il terzo più visitato d’Europa e può rappresentare un volano formidabile: purtroppo sono ancora poche le strutture che si sono registrate su www.turismo.intoscana.it dove anche per loro c’è la possibilità di far prenotare e pagare i clienti online senza alcuna spesa o commissione”.

FREQUENTATORI. Ma chi è il frequentatore tipo degli agrirurismo? E’ un 34-44 enne, diplomato e cittadino, il cui appeal è più forte per chi vive nelle città medio grandi (sopra i 50.000 abitanti). Dall’indagine di Toprural emerge che il 92% dei frequentatori degli agriturismi ha un diploma ed il 42% è laureato. I turisti rurali arrivano in Toscana soprattutto (il 48%) dal centro Italia, mentre il 34% risiede al nord e il 15% viene dal sud, a dimostrazione che quello rurale è un turismo di prossimità. La Toscana offre loro agriturismi in ognuna delle sue dieci province. Quella che ne conta di più è Siena con 1.050 strutture, seguita da Grosseto con 868, Firenze con 570, Arezzo a quota 426, Pisa con 371, Livorno con 228, Lucca con 202, Pistoia con 142, Massa con 82 e Prato con 29.

Ultime notizie

La presa del potere, lezioni di storia online dai più famosi teatri d’Italia

Un ciclo speciale delle Lezioni di Storia dal 7 marzo al 16 maggio in streaming, direttamente dal palco dei più importanti teatri italiani

Di che colore è la Toscana: zona rossa o arancione la prossima settimana (8-14 marzo)?

La prossima settimana (8-14 marzo) la Toscana resta in zona arancione, ma con qualche zona rossa locale: Pistoia, con le scuole chiuse, e due comuni tra Livorno e Pisa. Sorvegliate speciali Empoli e Prato

Fiorentina, contro il Parma è una gara da ultima spiaggia

Senza Ribery un vero e proprio spareggio tra pericolanti. Ballottaggio tra Eysseric e Callejòn: le probabili formazioni di Fiorentina - Parma