sabato, 13 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaAl Festival dei clown anche...

Al Festival dei clown anche TaxiMilano25

Ci sarà anche Zia Caterina, con il suo coloratissimo TaxiMilano25, alla settima edizione del Clown&Clown Festival, in programma fino al 2 ottobre a Monte San Giusto.

-

- Pubblicità -

Un festival all’insegna del sorriso. E’ il Clown&Clown Festival – VII festival internazionale di clownerie e clownterapia, in programma fino al 2 ottobre prossimo a Monte San Giusto (MC).

IL FESTIVAL. E tra gli ospiti d’eccezione ci sarà anche lei, “zia” Caterina Bellandi, con il suo coloratissimo TaxiMilano25, notissimo a Firenze e non solo. Il festival quest’anno annovera anche la presenza di Michael Christensen, “il primo clowndottore della storia”, ed è previsto anche il ritorno di Enzo Iacchetti. In programma spettacoli con rinomati clown come Jhonny Melville, i Colombaioni e Ulik, musica con Zibba & Almalibre, Mirco Menna e Fantomatik Orchestra, e tanti spettacoli di strada con il Il premio Takimiri assegnato da una giuria di esperti. Ci saranno centinaia di clown terapeuti con convegni e workshops organizzati dalla Federazione Nazionale ClownDottori, incontri per le scuole, mostre fotografiche, StreetFood, yoga della risata di massa in piazza, 25.000 nasi rossi distribuiti gratuitamente, “Un gessetto per la pace” con 500 bambini che coloreranno le piazze insieme a John Aaron e il patrocinio dell’Unicef, il grande evento di chiusura con 5000 megapalloncini e molto altro ancora.

- Pubblicità -

IL LIBRO. Tra gli ospiti, come detto, Caterina Bellandi, che venerdì 30 settembre (alle 10 presso il PalaFabi) presenterà, insieme ai bambini delle scuole elementari, “Un taxi nella Città del Sorriso”, pubblicazione realizzata insieme agli stessi bambini e in collaborazione con L’Ambalt Onlus, Associazione Marchigiana Bambini Affetti da Leucemia o Tumori. Il libro contiene numerosi disegni degli alunni sangiustesi che si sono ispirati alla commovente storia di questa persona speciale. L’avventura di questa tassista clown che ogni giorno effettua corse gratuite da e per l’ospedale Meyer di Firenze a favore dei bambini malati di tumore e dei loro familiari è cominciata il 24 agosto del 2001, quando il suo compagno Stefano si arrende a un tumore e prima di morire le affida il suo Taxi Milano25. Caterina decide di cambiare vita: lascia l’azienda per cui lavora e, armata di stradario, comincia a girare. Sulla macchina dipinge una grande margherita. Ed è quel fiore che, tre anni dopo, colpisce una bambina che sale sul taxi insieme ai genitori e le racconta di aver appena perso il fratellino per un glioblastoma. Dopo qualche tempo Caterina trasforma il Milano 25 si in un taxi variopinto che fa impazzire i bambini e strappa loro un sorriso, anche se devono andare in ospedale a curarsi.

PROGRAMMA. Il festival è stato inaugurato domenica 25 settembre con lo spettacolo “I clown di Fellini” della storica famiglia I Colombaioni. Fino al 28 settembre l’attività principale del festival si concentra all’interno del PalaFabi e consiste soprattutto negli incontri con le scuole della provincia di Macerata: martedì 27 in programma “Sarà una Risata che ci Guarirà” – incontro con Leonardo Spina, fondatore della Federazione Nazionale RiderePerVivere, mercoledì 28 il cantautore vicentino Luca Bassanese in “Un Mondo che si Muove” – concertolezione per l’acqua, per la terra e per la dignità dei popoli e giovedì 29 sarà la volta del Dott. Alessandro Bedini, presidente dell’ Accademia della Risata di Urbino che condurrà una sessione di “Yoga della Risata” per alunni delle scuole medie.

- Pubblicità -

CIRCO A CIELO APERTO. Come sempre la città si trasforma in un enorme circo a cielo aperto grazie al lavoro che l’Ente Clown&Clown e tantissimi cittadini volontari svolgono durante tutto l’anno preparando grandi e colorate scenografie che addobberanno l’intero paese; un enorme naso rosso (illuminato di notte) dominerà dal campanile della chiesa e tutti saranno invitati ad indossarne uno poiché ne verranno distribuiti gratuitamente circa 25.000. Otto giorni di festa e riflessione in un lungo momento contro l’indifferenza per celebrare con entusiasmo e passione l’importanza di gesti d’amore e solidarietà verso chi è meno fortunato.

IACCHETTI. Oltre al ritorno di Caterina Bellandi il festival avrà anche il gradito ritorno del celebre Enzo Iacchetti, che ha chiesto di tornare a Monte San Giusto dopo l’emozionante partecipazione dello scorso anno in cui ricevette il Premio Il Clown Nel Cuore 2010, riconoscimento che ogni anno viene assegnato ad un personaggio famoso che sa far ridere ed emozionare chi è più sfortunato utilizzando comicità ed allegria, con un occhio rivolto verso la malinconia. L’Enzino nazionale chiuderà la manifestazione il 2 ottobre passando il testimone, e cioè consegnando il premio “Il clown nel Cuore 2011” a Michael Christensen, il primo clowndottore della storia. Sin dalla sua prima edizione il Festival rappresenta un’importante occasione di incontro e di scambio tra il mondo artistico dei clown e quello dei clowndottori e per quest’anno si può affermare che Monte San Giusto è anche la capitale europea della Clownterapia grazie alla partecipazione dell’americano Michael Christensen e alla importante collaborazione con la FNC – Federazione Nazionale ClownDottori per l’organizzazione del grande convegno e di numerosi workshop.

- Pubblicità -

CITTA’ DEL SORRISO. Il 29 settembre alle 21.30 prenderà il via il vero e proprio festival di spettacoli con l’inaugurazione della “Città del Sorriso”. La quattro giorni di spettacolo prevede la presenza di rinomati capoclown. Diversi artisti parteciperanno nel pomeriggio di sabato 1° ottobre al concorso che porterà all’assegnazione, grazie ad una giuria composta da esperti del settore, del primo “Premio Takimiri – Una vita per il Circo”. Il premio è stato istituito dalla famiglia Takimiri insieme all’EnteClown&Clown in memoria del mitico Antonio Taddei – in arte Takimiri – e sarà costituito da un’originale opera d’arte dello scultore Nazzareno Rocchetti. A partire dalle 21:30 di sabato 1° ottobre si svolgerà la NOTTE CLOWN, notte bianca con spettacoli, animazioni, le straordinarie e potenti parate della Fantomatik Orchestra ed il concerto della band ZIBBA & Almalibre. Sabato 1° ottobre, al mattino si realizzerà “Un gessetto per la pace” (Chalk for Peace) con 500 ragazzi e bambini che coloreranno l’intero pavimento di Piazza Aldo Moro con il patrocinio dell’Unicef ed  insieme a John Aaron, ideatore statunitense di questa iniziativa.Ed ancora l’extempore di pittura nei vicoli e nelle piazzette, mostre fotografiche e gli Streetfood in cui si potranno assaporare deliziose pietanze a tema Clown… anche per i celiaci con il “Sorrisi Gluten-Free” allestito a cura dell’AIC marche sezione di Macerata. Il 2 Ottobre, la grande parata musicale delle 17:30 porterà il pubblico all’evento ormai diventato irrinunciabile della domenica pomeriggio e per il quale nella scorsa edizione erano presenti più di 10.000 persone: l’animazione di piazza “Rimbalzi di gioia in un abbraccio che vale” che ogni anno l’organizzazione del festival realizza in maniera sempre nuova e per la quale si utilizzeranno circa 5000 megapalloncini colorati e di diverse dimensioni che, come sempre, manderanno in delirio i presenti grazie alla creazione di avvolgenti coreografie.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -