“Giallo” a Empoli, dove un 24enne di origine albanese si è presentato all’ospedale conuna ferita da sparo a un polpaccio. L’episodio è accaduto nella notte di lunedì: l’uomo, un operaio edile di 24 anni, si è recato all’ospedale locale con una ferita da sparo al polpaccio sinistro.

Secondo la versione dei fatti raccontata da lui stesso alla polizia, due uomini – di origini nordafricane – lo avrebbero minacciato e rapinato di cellulare e soldi mentre transitava in scooter nei pressi di Ponte a Elsa. Poi lo avrebbero poi colpito alla gamba sparando con un’arma.