Dunque, sono questi i risultati dei controlli effettuati dai vigili lungo le strade della città, con un posto fisso in viale Giovine Italia, per contrastare il fenomeno della guida con i tassi alcoolemici alterati. Sono stati sottoposti alla prova dell’etilometro 33 conducenti di autoveicoli e 7 sono risultati positivi. Sono stati denunciati e gli è stata ritirata la patente. Sono stati sequestrati anche un’automobile ed un ciclomotore. Gli agenti sono intervenuti anche in tre incidenti stradali. Non ci sono stati feriti ma tutti e tre i conducenti sono risultati positivi ai controlli con l’alcool test. Sono stati denunciati e gli è stata ritirata la patente.

Nel dettaglio: un ciclomotore ha investito un pedone, un’automobile ha sbattuto contro un albero ed un’altra contro un palo. Ad uno dei due conducenti è stata sequestrata l’auto perché il valore alcolemico dell’autista è risultato di 1,70 g/l (nonostante il limite sia di 0,50 g/l). Durante i controlli sono stati sottoposti al test anche alcuni conducenti di bus turistici e di taxi (per i quali il limite è di 00,00 g/l) ma con risultati negativi. Alcuni gruppi di giovani si sono avvicinati a piedi ai mezzi della Polizia Municipale chiedendo di essere sottoposti al test prima di mettersi alla guida. Sono risultati tutti con valori superiori allo 0 g/l ma nella norma.

Nel corso del 2008 i controlli della Polizia Municipale sono stati 4.623 (nel 2007 erano stati 390): sono state ritirate 303 patenti e sono scattate altrettante denunce penali. A Firenze, gli incidenti determinati dalla guida in stato di ebbrezza sono il 4,65% del totale. Chi guida in stato di ebbrezza, oltre a perdere 10 punti dalla patente, può anche essere denunciato e condannato a pagare un’ammenda fino a 6000 euro. In casi estremi possono scattare anche l’arresto con la reclusione fino ad un anno e la sospensione della patente fino a due anni e, su ordine del prefetto, il conducente viene sottoposto a visita medica. Se l’alcool test dà un risultato superiore a 1,50 g/l il veicolo viene confiscato. Se il conducente provoca un incidente stradale mentre guida in stato di ebbrezza, le pene sono raddoppiate ed è disposto il fermo amministrativo del veicolo per 90 giorni.