giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & Politica''Alè'', e il bus si...

”Alè”, e il bus si restringe. Per passare meglio in centro

In arrivo in città cinque nuovi bus lunghi sette metri e larghi appena due, che verranno impiegati a partire dal 5 marzo nelle strade del centro storico: il modello, dal nome "Alè", vanta motori a bassissime emissioni e può trasportare fino a 50 passeggeri.

-

Strade strette? Il bus si “restringe”.

I NUOVI BUS. Ataf ha infatti comprato cinque nuovi bus lunghi sette metri e larghi appena due, che verranno impiegati a partire dal 5 marzo nelle strade del centro storico: è proprio la larghezza minima che rende particolarmente adatti al tessuto urbano di Firenze i bus modello “Alè”, prodotti dall’azienda Rampini con motori a bassissime emissioni, rispettosi delle ultime normative europee in materia di rispetto ambientale e lotta all’inquinamento.

LA FLOTTA. Nonostante le ridotte dimensioni – spiega ancora Ataf – i nuovi bus “Alé” hanno un’alta capienza e possono trasportare fino a 50 passeggeri: l’azienda risponde così alle richieste più volte manifestate dai passeggeri che lamentavano il sovraffollamento delle gettonatissime linee di bussini per il centro. Con i cinque bus acquistati, sale a 59 il numero dei mezzi nuovi Ataf.

LEASING OPERATIVO. Inoltre – conclude Ataf – sono arrivate in azienda due offerte per partecipare alla gara per la fornitura dei nuovi autobus con la modalità del leasing operativo: sono due leader del mercato – Mercedes e BredaMenarini – ad aver inviato le offerte che verranno aperte per l’espletamento formale dell’asta pubblica di aggiudicazione mercoledì prossimo, 9 febbraio. Ataf è la prima azienda in Italia ad aver scelto la modalità del leasing operativo per il rinnovo della flotta: l’asta di mercoledì è una tappa importante – premiata dall’attenzione di due colossi del settore – per raggiungere l’obiettivo dello svecchiamento totale del parco mezzi.

Ultime notizie