venerdì, 25 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAlluvione, la Regione anticiperà 40...

Alluvione, la Regione anticiperà 40 milioni

la regione anticipa 40 milioni per l'alluvione di marzo in attesa dei soldi statali

-

 “Cercheremo di accogliere – ha detto il commissario – tutte le richieste formulate: dai risarcimenti per i cittadini alla richiesta di migliori condizioni di accesso ai contributi delle imprese”.

La Regione, in attesa di poter usare i fondi statali, oltre ai 58 milioni già stanziati per la difesa del territorio, anticiperà 40 milioni di euro dal proprio bilancio, destinandoli ai Comuni, alle Province, ai cittadini e alle imprese danneggiate, ai quali verrà rimborsato il 50% dei danni subiti e dei lavori fatti fino al 21 marzo.

 Per prevenire il ripetersi dei danni la Regione ha infine deciso di raddoppiare l’investimento per la tutela dei boschi e dei corsi d’acqua montani, con un investimento di altri 30 milioni di euro. “Ho chiesto ai Comitati – ha aggiunto il commissario Rossi – di lavorare insieme alla risoluzione dei problemi e per questo ho deciso di aprire due uffici, a Vecchiano e a Lucca, dove un giorno alla settimana sarà possibile rivolgersi per ottenere aiuto nell’accesso ai contributi”.

Il commissario ha annunciato anche che scriverà al sottosegretario Gianni Letta e al ministro del lavoro Maurizio Sacconi per chiedere la proroga fino al 31 dicembre dell’esenzione dal pagamento dei contributi da parte delle imprese alluvionate, visto che l’esenzione scade a fine giugno.

Rossi proseguirà gli incontri con i Comitati. Quello con i lucchesi e con gli altri comitati costituiti nelle zone alluvionate, è in programma per il pomeriggio di martedì 6 luglio, sempre presso la presidenza della Regione Toscana.

Ultime notizie