mercoledì, 8 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaArea ex Meccanotessile: il giardino...

Area ex Meccanotessile: il giardino diventa realtà

La giunta ha approvato il progetto preliminare per la realizzazione del giardino pubblico nell'area ex Meccanotessile. I lavori sono previsti entro autunno.

-

L’assessore Meucci: “Un passo importante per il recupero complessivo, entro l’autunno via ai lavori” così il grande giardino pubblico dell’area ex Meccanotessile diventerà realtà. Il progetto preliminare per la realizzazione della nuova area verde dietro in Taddeo Alderotti, è stato approvato. Il progetto rientra nel programma dei “100 luoghi”.

NUOVI SPAZI. La zona dell’ex Meccanotessile pullula di abitanti ma scarseggia di spazi pubblici. Premeva così la creazione di nuove aree verdi per la cittadinanza. “Abbiamo lavorato intensamente ed ora contiamo di iniziare i lavori entro il prossimo autunno – spiega l’assessore alle Politiche del territorio Elisabetta Meucci – Questo è il primo importante passo del complessivo recupero dell’area, destinata ad ospitare importanti funzioni pubbliche di natura sociale e culturale, attraverso un percorso che continueremo a portare avanti con la partecipazione dei cittadini, d’intesa con il consiglio comunale ed in coerenza con quanto previsto dal Piano strutturale”.

IL PROGETTO. Il progetto interessa l’area di 5.700 mq. posta ad ovest dell’ex impianto produttivo, tra via Santelli e via Cocchi. Un grande triangolo già libero da costruzioni e manufatti che diverrà un piccolo parco con prati, alberi, due vasche, panchine, giochi per i più piccoli e aree attrezzate per adulti. Diventerà così un luogo di aggregazione per l’intero quartiere ma senza mettere da parte e dimenticare la storia di una ex area produttiva che prima dell’ex Meccanotessile aveva ospitato le Officine Galileo.

LE OPERE. Le opere costeranno 2 milioni e 300mila euro e prevedono un importante lavoro sia preparatorio che di impianti. Nel progetto è inoltre prevista la realizzazione di nuovi vialetti, piante e alberature. Un nuovo impianto di illuminazione e irrigazione. E oltre ai cinque accessi, verrà posta anche una scultura nel belvedere tra le due vasche.

Ultime notizie